Zona gialla

Genova City Pass, 15 euro per trasporto pubblico e ingresso ai musei per 24 ore

Previste anche esperienze come trekking urbano e altre attività all'aria aperta

Genova. Il turismo a Genova resiste e si rilancia. Dal prossimo weekend, con la riapertura di musei e strutture turistiche a seguito del passaggio in zona gialla, l’offerta turistica si arricchisce del City Pass 24 ore – “Cogli l’Attimo”. Basteranno 15 euro per potersi muovere liberamente in città personalizzando esperienze di viaggio e di visita che, a seconda delle proprie preferenze, consentirà un risparmio complessivo sino al 50 per cento.

Il Genova City Pass 24 Ore – “Cogli l’Attimo” comprende il completo e gratuito utilizzo della rete urbana di trasporto pubblico integrato Amt e Trenitalia; la scelta di un’esperienza culture and heritage tra la mostra “Michelangelo: divino artista” allestita a Palazzo Ducale prorogata sino al 2 maggio, la visita di Palazzo Bianco, quella a Castello d’Albertis-Museo delle Culture del Mondo o la salita alle Torri della Cattedrale di San Lorenzo; e un’esperienza di edutainment e turismo all’aria aperta che prevede l’ingresso al Galata Museo del Mare che è il più grande museo marittimo del Mediterraneo, la visita alla Lanterna o la scoperta di Villa Durazzo Pallavicini di Pegli il cui rinomato parco storico è ora colorato dalla fioritura del camelieto più antico d’Italia.

Anche quest’innovativa offerta turistica è stata ideata dall’assessore allo sviluppo economico turistico e marketing territoriale Laura Gaggero in collaborazione con l’assessore alla cultura Barbara Grosso e l’assessore ai trasporti e mobilità integrata Matteo Campora. Come per le precedenti versioni, unanimemente apprezzate anche a livello internazionale, anche il Genova City Pass 24 Ore – “Cogli l’Attimo” è il frutto del proficuo lavoro di sinergia con tutti i principali soggetti del tessuto turistico ed economico della città avviato negli ultimi anni.

«Il passaggio in zona gialla consente di fare esperienze di vario tipo muovendosi in sicurezza e dando respiro alla voglia di ritrovarsi godendo delle bellezze museali e degli spazi verdi di Genova – dichiara l’assessore Laura Gaggero -. C’è più che mai grande necessità di riprendere fiato e di continuare a stupirci ammirando la nostra meravigliosa città. In considerazione delle limitazioni globali causate dalla pandemia, questa nuova offerta promozionale integrata mira soprattutto ad intercettare i desideri dei genovesi e del turismo regionale. Ma non solo. Vogliamo anche dare un forte segnale verso la ripresa turistica e far guardare al futuro cittadini e turisti con gioia ed ottimismo. Genova è pronta ad accogliere tutti in sicurezza offrendo a ciascuno le sue molteplici esperienze turistiche ed opportunità di divertimento».

«Il passaggio della Liguria in zona gialla ci ha consentito di riaprire i musei e i luoghi della cultura e, se la bozza del Dpcm verrà confermata, dal 27 marzo sarà possibile visitare i nostri musei anche nel week end – commenta l’assessore Barbara Grosso -. In questo contesto l’iniziativa “Cogli l’Attimo”, che tra l’altro offre diversi percorsi esperienziali di culture and heritage, rappresenta un’ottima opportunità per i visitatori i quali, con una modica spesa e senza stress potranno spostarsi liberamente su tutto il territorio cittadino, per vivere Genova a 360 gradi, apprezzare la sua storia, i suoi tesori artistici e il suo bellissimo paesaggio».

«La mobilità integrata, offerta con standard di assoluta sicurezza, è una delle priorità che stiamo mettendo a disposizione dei genovesi e dei visitatori della nostra città – aggiunge l’assessore Matteo Campora -. È quindi per me un piacere poter coinvolgere ancora una volta Amt nell’ambito di un’offerta che darà contributi significativi alla ripresa del turismo a Genova».

Il Genova City Pass 24 ore – “Cogli l’Attimo”, così come gli altri dell’offerta turistica cittadina, è acquistabile negli Iat-Uffici di accoglienza turistica del Comune di Genova e online all’indirizzo: www.genovacitypass.it. Per accedere ai servizi occorre mostrare agli operatori il proprio voucher elettronico o cartaceo. Anche acquistando questa card turistica sarà possibile scaricare gratuitamente le mappe con i percorsi nel centro storico e per visite all’aria aperta sulle alture di ogni municipio.

Più informazioni