Foce, picchia la moglie e minaccia di torturarla: denunciato 49enne - Genova 24
Codice rosso

Foce, picchia la moglie e minaccia di torturarla: denunciato 49enne

Minacce anche con un coltello e botte anche davanti al figlio piccolo a causa della gelosia dell'uomo

violenza donne

Genova. Ennesimo caso di maltrattamenti in famiglia a Genova dove per fortuna la vittima ha deciso di denunciare l’accaduto facendo scattare la denuncia e le procedure del cosiddetto ‘codice rosso’.

E’ successo ieri nel quartiere della Foce quando una donna di 33 anni ha chiamato il numero di emergenza dicendo di aver litigato con il marito mentre si trovava nel suo ufficio e di essere stata colpita con un calcio sul fianco.

Immediatamente una volante è intervenuta in soccorso della donna bloccando così il marito, un genovese di 49 anni.

La vittima ha poi raccontato agli agenti che l’uomo era solito, per motivi di gelosia, usare su di lei violenza sia fisica che verbale.

Come avviene in molto casi dopo un inizio di matrimonio sereno l’uomo ha cominciato ad essere molto geloso e in più occasioni, anche davanti al figlio minorenne, l’ha colpita, offesa e minacciata.

In particolare la vittima ha riferito che ad ottobre 2020, mentre la famiglia era in casa, l’uomo, dopo averla colpita con svariati schiaffi, l’ha minacciata, dapprima con un ferro da stiro e poi con un coltello.

La donna, pur avendo subito altre aggressioni e minacce non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo anche quando l’uomo, in preda alla gelosia, le aveva mandato un messaggio, in occasione di un suo viaggio per lavoro all’estero, dove la minacciava di torturarla fisicamente se non gli avesse detto il nome del suo immaginario amante. Per il 49enne è scattata la denuncia.

Più informazioni