Attenzione

E’ allarme truffatori in città: altri due maxi colpi da migliaia di euro in poche ore

Due episodi, entrambi nel quartiere di Sestri ponente. Ieri uno analogo è avvenuto a Sturla

Genova. E’ allarme truffatori a Genova. Dopo la maxi truffa di Sturla, nelle ultime 24 ore i malviventi che colpiscono in particolare modo le persone anziane hanno messo a segno altri due colpi da migliaia di euro ciascuno. Entrambi sono avvenuti nel quartiere di Sestri ponente.

Nel primo caso intorno alle 10.30 di ieri mattina una donna di 69 anni ha fatto entrare in casa un uomo che si è qualificato come idraulico: le ha detto che doveva riparare una perdita.

Ha aperto l’acquq e ha detto che avrebbe utilizzato un additivo che poteva danneggiare i gioielli. Ha quindi invitato la donna a consegnarglieli per metterli in un sacchetto di plastica e riporli in frigorifero. L’uomo ha preso in mano il sacchetto nella camera da letto della donna e si è fatto anticipare verso la cucina. Quando la 69enne si è girata però, dietro di lei non c’era più nessuno. Il bottino ammonta a
1700 euro in contanti, un carnet di assegni che la donna ha subito bloccato e diversi gioielli.

La vittima della seconda maxi truffa è invece un’anziana di 91 anni, che ha aperto la porta a una finta impiegata di banca. La truffatrice le ha detto che che su disposizione della nipote doveva portare in banca i preziosi per metterli nella cassaforte dell’istituto bancario. Si è fatta quindi consegnare i monili dall’anziana dentro un sacchetto per circa 1500 euro. I gioielli sono stati poi sostituiti da due chili di mele.

Su entrambi gli episodi indaga la squadra mobile.

Più informazioni