Mobilità green

Domani a Genova l’invasione di bicibus e pedibus: bimbi (e genitori) a scuola senza auto

L'iniziativa dell'associazione "tRiciclo" in occasione della manifestazione nazionale "M'illumino di meno" per gli stili di vita consapevoli

Genova. L’associazione tRiciclo – Bimbi a Basso Impatto aderisce alla manifestazione internazionale “M’illumino di meno”, in programma venerdì 26 marzo 2021, attraverso bicibus e pedibus sperimentali. Il centro città, la Foce e Pegli verranno attraversati da bimbi e genitori in bici, mentre in tutta la città si vedranno pedibus, cioè bambini che vanno a scuola tutti insieme a piedi. L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Genova e dell’Ufficio Scolastico Regionale.

L’INIZIATIVA

Una vera e propria “chiamata alle gambe” di genitori e bimbi per dimostrare che, se la mobilità sostenibile anche per i bambini è un desiderio condiviso, accelerare il passo è facile. Per l’edizione 2021 di M’illumino di meno, giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio 2, è stato scelto il tema del salto di specie: a Genova, si concretizzerà nel passaggio dei bimbi dalla loro versione “motorizzata” a quella più sostenibile delle “gambe”.

Due dei tre bicibus sperimentali hanno come ispiratrici due mamme dell’associazione, mentre il terzo scaturisce dalla lungimiranza di due professori di educazione fisica che hanno fatto della bicicletta materia di studio ma anche di pratica, visto che è un mezzo di trasporto che consente il distanziamento fisico.

I PERCORSI

Il primo percorso avrà due linee: una partirà dal quartiere di Carignano e l’altra da piazza De Ferrari in direzione della scuola dell’infanzia Tollot Orientale e della scuola primaria De Scalzi-fratelli Polacco, percorrendo parte del Wonderful Walking Genova; il secondo, dal quartiere della Foce in direzione della scuola primaria Nazario Sauro, utilizzando per tutta la lunghezza il nuovo percorso ciclabile di Corso Torino e via Rimassa, fino ad immettersi nella pista di Corso Italia. Il terzo, invece, vedrà la partecipazione dei ragazzi della 2a G della scuola media Alessi dell’istituto comprensivo Pegli che saranno accompagnati dai loro docenti. Grazie al professor Agnello, è stata lanciata una raccolta di bici usate per i ragazzi di tre classi che, complice il passaparola, è stata felicemente conclusa.

I bambini raggiungeranno le scuole non solo in bici, ma anche a piedi, grazie ai pedibus: uno di questi, attivo già da settembre, sarà organizzato verso la scuola primaria Barrili, ma ogni giorno si aggiungono nuovi genitori che desiderano sperimentare questa modalità di mobilità dolce.

RICOMPENSE E INCENTIVI

I bimbi che venerdì daranno vita ai pedibus verrà offerto un dolce omaggio da Gelatina, la prima gelateria eticologica di Genova in via Garibaldi dove i genitori potranno anche ritirare le pettorine gialle per il pedibus di venerdì 26. Attenzione: per ritirare pettorine e coupon gelato bisogna iscriversi sul sito di TRiciclo – bimbi a basso impatto entro le ore 13 di giovedì a questo link.

L’evento sta catalizzando l’interesse di diversi sponsor e testimonial, tanto che Bosch e Power System Italia e Riese and Müller hanno messo a disposizione dell’associazione tRiciclo una cargo bike a pedalata assistita che svolgerà un ruolo di scorta e servirà inoltre a trasportare gli zaini dei bimbi più piccoli, per garantirne al massimo la sicurezza in questa prima pedalata collettiva sperimentale verso la scuola. Due esponenti di queste importanti società pedaleranno insieme ai bicibus per dimostrare tutto il loro appoggio all’iniziativa.

VIVO SENZ’AUTO

Le manifestazioni per M’illumino di meno non si esauriranno al mattino: venerdì 26 marzo alle 18:30, Linda Maggiori presenterà il suo libro “Vivo Senza Auto” con la partecipazione di Marco Scarponi, segretario generale della Fondazione Michele Scarponi Onlus, dell’assessore alla Mobilità di Genova Matteo Campora e della pro-rettrice dell’Università di Genova Adriana Del Borghi, illustrando come sia possibile per una famiglia rinunciare all’auto. Un’occasione per riflettere sul valore simbolico dell’esperienza del mattino e dimostrare che, se Genova ascoltasse il desiderio di mobilità sostenibile, potrebbe diventare una città davvero sostenibile. La presentazione del libro si potrà seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook di tRiciclo – Bimbi a Basso Impatto e sarà condotta dalla direttrice di Telegenova Sara Tagliente.

Più informazioni
leggi anche
  • Ambiente
    “M’illumino di meno”, l’Università di Genova lancia un contest social sul risparmio energetico
  • Mobilità sostenibile
    Chiavari, così gli studenti della scuola Ilaria Alpi vanno a scuola in bici
  • Bravi
    Giornata del risparmio energetico: 300 alunni a scuola con pedibus e bicibus