Turisti in città

Dantedì, giovedì 25 visita guidata gratuita nei luoghi di Genova legati al sommo poeta

Ecco come provare a partecipare: i posti sono limitatissimi

Genova. Oggi, giovedì 25 marzo, in occasione del Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, la direzione Marketing territoriale e turismo del Comune di Genova organizza un tour gratuito, in italiano e inglese con una guida bilingue, con partenza alle ore 15 dallo Iat-Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di via Garibaldi 12r.

Dante nella Divina Commedia non nomina esplicitamente Genova, ma parla dei genovesi, e con ogni probabilità a Genova soggiornò per un certo periodo. All’epoca di Dante, la Superba era una delle capitali della politica e dell’economia di Oriente e Occidente e i genovesi erano conosciuti ovunque.

Il percorso guidato del Dantedí, organizzato in occasione del 700esimo anniversario della morte del sommo Poeta, offre l’occasione di immergerci nell’anima profonda della Genova antica e di osservarla attraverso gli occhi dei visitatori medioevali: dai viaggiatori arabi agli ambasciatori asiatici fino agli scanzonati cronisti fiorentini.

Dalla Cattedrale che impressionò Fazio degli Uberti alle torri che colpirono la fantasia di Benjamin de Tudela, dal porto dove sbarcò il Petrarca fino alla chiesa gentilizia della famiglia Doria, in San Matteo dove, secondo qualcuno, Dante si trovò faccia a faccia con quel Branca Doria che aveva sbattuto all’inferno, collocandolo, ancora in vita, nel lago ghiacciato della Tolomea, luogo destinato ai cospiratori e traditori degli ospiti.

«Essere parte attiva del Dantedì, attraverso una visita guidata gratuita della città, è un modo interessante e coinvolgente per rivivere le sensazioni dell’epoca e conoscere aspetti di Genova e di quel mondo spesso poco noti», dichiara l’assessore allo Sviluppo economico turistico e Marketing territoriale Laura Gaggero.

Per partecipare occorre prenotarsi al front-office dello IAT di via Garibaldi 12; non sono ammesse prenotazioni telefoniche o via mail. I posti sono limitati ad un massimo di 15 partecipanti e pertanto le adesioni vengono accolte sino al raggiungimento di questo limite.
Per tutte le info telefonare al numero 010.5572903.

Più informazioni
leggi anche
  • Da gustare
    Boccadasse palcoscenico per Maurizio Lastrico in uno spassoso omaggio a Dante