Sparita

Corso Torino, la pista ciclabile della discordia è stata cancellata nel giro di una notte

Scomparsa la striscia rossa, le bici potranno comunque percorrere il controviale dove c'è il limite di 30 km/h

Genova. È stata cancellata nel giro di una notte la pista ciclabile della discordia nel controviale di corso Torino, tracciata per un breve tratto negli scorsi giorni e finita subito al centro di una bufera iniziata sui social e proseguita tra Palazzo Tursi e gli uffici di Aster. Una striscia nera adesso copre la vernice rossa che era stata stesa sulla carreggiata laterale all’altezza di piazza Savonarola, in direzione mare.

“Colpa mia, mi scuso con tutti”, aveva tagliato corto ieri il mobility manager Enrico Musso dopo aver spiegato a Genova24 che per quel tratto le indicazioni erano diverse: niente bike lane colorata sull’asfalto ma solo pittogrammi a forma di bici e cerchi col numero 30 per ricordare quello che è il limite di velocità nel controviale, più segnaletica verticale di supporto. Insomma, non un percorso studiato apposta per le bici ma un invito a percorrere una corsia a velocità ridotta per poi ricongiungersi ai percorsi realizzati nella zona della Foce e di corso Italia.

“Abbiamo solo seguito il progetto esecutivo consegnato dagli uffici del Comune”, si era difeso il presidente di Aster Enrico Vergani parlando di una “fase di prova” che poi è stata superata una volta valutato che quella striscia rossa al centro della strada avrebbe confuso le idee a molti. E così, complice la valanga di giudizi negativi espressi dai genovesi online, la marcia indietro è stata immediata.

Nel frattempo ieri Aster è intervenuta anche in corso Italia per cancellare un tratto di pista ciclabile di fronte al forte San Giuliano, sede del comando provinciale dei carabinieri, per facilitare l’accesso alle auto delle forze dell’ordine.

Foto di Draky Rett – gruppo Facebook NO ALLE PISTE CICLABILI A GENOVA D’INTRALCIO ALLA VIABILITA’

leggi anche
  • Ops
    Corso Torino, pista ciclabile nel mezzo del controviale: “È stata tracciata per errore”
  • Avanti tutta
    Incidente mortale in monopattino, Musso: “Faremo ancora più piste ciclabili a Genova”
  • Come promesso
    Corso Torino, dopo la pista ciclabile “sbagliata” arrivano i pittogrammi sull’asfalto
  • Dietrofront
    Anche la pista ciclabile in fondo a via Fiume sarà cancellata: “Pericolosa per la svolta dei bus”