Comune di Genova, via libera al piano di assunzioni: 55 nuovi vigili e 30 insegnanti per gli asili - Genova 24
454 posti

Comune di Genova, via libera al piano di assunzioni: 55 nuovi vigili e 30 insegnanti per gli asili

Ma non solo: graduatorie anche per bidelli, funzionari e operai

Generica

Genova. Approvati dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore al Personale Giorgio Viale e del direttore generale Pasquale Criscuolo, la programmazione triennale del fabbisogno di personale 2021-23 e il piano annuale 2021 delle assunzioni del Comune di Genova.

Quest’anno saranno 454 le assunzioni a tempo indeterminato per un totale complessivo di dipendenti dell’ente di Palazzo Tursi di 5146 unità, in linea con la normativa in rapporto con il numero di abitanti.
Il reclutamento avverrà attraverso lo scorrimento delle graduatorie degli idonei dell’ente, fino all’esaurimento delle stesse.

Le nuove assunzioni riguarderanno 55 agenti di polizia locale, 30 insegnati della scuola d’infanzia, 75 collaboratori scolastici (i bidelli), più di 70 tecnici, 20 operai e 12 assistenti sociali. Oltre a questi funzionari per servizi tecnici, servizi socio educativi. Per i profili, di cui non è presente una graduatoria con numeri sufficienti a coprire il fabbisogno, sarà avviata la procedura concorsuale nel rispetto delle misure prescritte di distanziamento sociale di prevenzione anti Covid-19.

“In un contesto di difficoltà generale di tutti gli enti locali legato al Covid, soprattutto a causa dei maggiori problemi di reclutamento del personale – spiega l’assessore al Personale Viale – la direzione personale del Comune di Genova, che ringrazio, si è dimostrata all’altezza di ogni sfida, riuscendo a soddisfare tutte le esigenze emerse nel 2020 e a ridurre i tempi della burocrazia. Il nuovo piano, oltre a garantire un efficace tournover con chi è andato o sta per andare in pensione, consentirà l’innesto di nuove professionalità, di implementare alcuni settori dove l’emergenza Covid ha reso necessario l’aumento dell’organico, e di inserire ulteriori giovani che stanno già portando, con i mille nuovi ingressi degli ultimi due anni, nuovo impulso ed entusiasmo all’interno della macchina pubblica”.

Tra i nuovi assunti, oltre a personale di front office con l’utenza, personale scolastico, agenti di polizia locale, addetti alla cultura, anche 30 tra ingegneri e architetti, 35 geometri e tecnici informatici. “Le sfide che abbiamo davanti – commenta l’assessore Viale – a partire dalla progettualità di opere finanziate dal Recovery found e dall’innovazione dei processi della pubblica amministrazione non ci coglieranno impreparati. Il piano assunzionale infatti è calibrato anche sulle rinnovate esigenze della pubblica amministrazione, sullo snellimento dei processi, sulla semplificazione e per avere una pianta organica sempre al passo con i tempi”. Oltre alle assunzioni previste per il 2021, il piano triennale prevede 250 nuove assunzioni per il 2022 e 200 per il 2023.