Vertenza

Commercio, chiude i battenti una delle quattro profumerie Douglas a Genova

Annunciato il piano di riorganizzazione della catena, in Liguria scure su cinque punti vendita

Genova. Saranno cinque i punti vendita liguri di Douglas, nota catena di profumerie, che chiuderanno i battenti entro le prossime settimane. Il piano riorganizzazione nazionale che riguarda 128 punti vendita e 457 lavoratori è stato presentato ai sindacati dalla direzione della catena tedesca che ha già disdettato la maggior parte dei contratti d’affitto dei negozi.

Una scelta contestata da Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs-Uil in assenza di un piano commerciale e alla luce della proroga al prossimo 31 ottobre del blocco dei licenziamenti stabilita dal decreto Sostegni.

Dei cinque punti vendita in Liguria due chiuderanno alla Spezia e uno ciascuno nei territori di Genova, Savona e Imperia. A Genova ci sono quattro profumerie a marchio Douglas: all’interno dell’Ipercoop Aquilone a Bolzaneto, in via XX Settembre, in via Sestri e nella Coop di Fiumara.

La vertenza è portata avanti a livello nazionale. Fisascat, Filcams e Uiltucs hanno ribadito la contrarietà alle chiusure e sollecitato il tavolo di crisi al ministero dello Sviluppo economico. Il confronto con Douglas à stato aggiornato ai primi giorni di aprile.

Solo in quella data sarà presentato il piano commerciale e con esso le misure a salvaguardia occupazionale. Ancora ignoto, infatti, il destino delle dipendenti dei punti vendita, se e dove saranno trasferite.

Più informazioni