Candeggina sui giochi del parco: scatta l'allarme a Nervi - Genova 24
Ansia

Candeggina sui giochi del parco: scatta l’allarme a Nervi

La denuncia di una madre: "Dopo una scivolata, i pantaloni si sono scoloriti in pochi minuti"

candeggina giochi bimbi

Genova. Arrivati al parco, il bimbo pieno di gioia corre vero l’area attrezzata, sale le scale e via, giù dallo scivolo. Ma dopo pochi minuti i pantaloni iniziano a scolorire e l’odore chimico non lascia alcun dubbio alla madre: qualcuno ha spruzzato candeggina su tutti i giochi. E scatta l’allarme.

Parliamo dei giochi dei Parchi di Nervi, l’area attrezzata più grande della città e che richiama ogni giorni centinaia di bimbi da ogni parte di Genova: la denuncia arriva da una mamma, assidua frequentatrice con il figlio di quest’area, che più volte si è trovata a dover “portare via” il proprio bambino dopo aver constatato che sui giochi erano presenti tracce di quella che ad tutti gli effetti sembra essere candeggina.

“Una prima volta l’abbiamo avvertita all’interno di uno dei tunnel che collegano gli scivoli – ci spiega Alessia Manoiero, la madre che ci ha segnalato l’episodio – ma l’altra mattina abbiamo visto, raggiungendo la zona, un ragazzo con un grosso nebulizzatore che si allontanava. Quando siamo arrivati dai giochi ho visto una specie di rugiada sulle parti in plastica, come spesso accade la mattina, ma nel frattempo mio figlio era già ‘partito’. Solo dopo abbiamo capito di cosa si trattasse”.

L’episodio della scorsa mattina, però, non è stato il primo in assoluto: “Già altre volte, io come altre mamme, abbiamo poi verificato scolorimenti negli indumenti dei nostri bambini, senza trovarne un motivo”. La persona vista “non aveva cartellini di riconoscimento, né un vestiario che potesse sembrare di qualche ente o ditta particolare“, aggiunge rispondendo alla domanda se questo individuo poteva essere riconducibile in qualche modo al servizio di sanificazione dei giochi pubblici, attivato con il perdurare della pandemia. La segnalazione è stata portata anche ai carabinieri della zona.

“Ovviamente il danno ai vestiti è la preoccupazione minore – conclude Alessia – sappiamo come sono i bimbi, con le mani toccano tutto, e poi si toccano bocca e occhi. E la candeggina può portare anche a conseguenze gravissime“.

Più informazioni