Social

Calcio e Covid, la proposta di Bassetti: “Vacciniamo tutti i giocatori di serie A”

"Quando ci saranno le dosi facciamolo, sono meno di 600 e ci sono almeno tre motivi per procedere"

Genova. “Vacciniamo tutti i giocatori di serie A, che sono meno di 600, quando ci saranno le dosi”. E’ destinata a far discutere la proposta lanciata ancora una volta attraverso i social network (Instagram) dal direttore della Clinica di Malattie infettive Matteo Bassetti.

Il virologo sostiene che “adottare questa soluzione sia intelligente per tre motivi“, spiega. “Eviterebbe cluster che poi possono avere ripercussioni con il mondo che circonda ogni calciatore, si escluderebbero problemi al campionato con il rischio di rinvio di partite o peggio di interruzioni del campionato e si darebbe un segnale preciso agli scettici, cioè coloro che hanno dubbi sul vaccinarsi”.

Secondo il virologo, infatti, una campagna tra i giocatori di serie A equivarrebbe a “un esempio dato da chi ha un grande potere comunicativo e una profonda influenza su uno sterminato numero di persone”.

Matteo Bassetti è un grande tifoso del Genoa ma per fare un esempio utilizza forse il più celebre fra i calciatori impegnati nel campionato italiano: “Se si vaccinasse Cristiano Ronaldo un campione assoluto e amatissimo, chissà quanti tifosi seguirebbero l’esempio” dice.

Poi, quasi a prevenire le polemiche sulla proposta, precisa: “Tutto questo ovviamente tenendo conto che la priorità restano gli anziani e i fragili in prima battuta, ma per fare tutto questo occorrono molti vaccini”.

Ieri a 24 ore dal derby della Lanterna la notizia di un positivo nella Sampdoria. All’inizio del campionato il cluster all’interno del Genoa. Ma in questi stessi giorni tiene banco la polemica sulla categorie che hanno diritto prima degli altri a essere vaccinate.

leggi anche
  • Il piano
    Vaccino under 65, dal 15 marzo si parte in Liguria. Ma non si farà nello studio del medico
  • Confermato
    Via libera alla dose unica di vaccino per i guariti dal Covid: in Liguria sono quasi 70mila