Informazione Pubblicitaria

Spediporto

Analisi

Botta (Spediporto): “Manifattura italiana sotto assedio ma non solo a causa del Covid”

"Speculazioni sui noli marittimi da parte degli armatori, ecco perché i prezzi stanno salendo"

Genova. “L’industria italiana della manifattura è sotto assedio, a rischio di chiudere non solo per causa del Covid ma anche a causa di speculazioni nel mercato dei noli marittimi che metteranno fuori gioco la nostra capacità di essere competitivi sui mercato esteri con l’export e di importare, a prezzi vantaggiosi, materie per la produzione industriale o per la vendita. I prezzi al consumo di taluni beni sono saliti oltre il 4% non per colpa del Covid ma della giungla dei noli marittimi. Ed a pagare alla fine è il consumatore”.

Lo scrive Giampaolo Botta, direttore generale di Spediporto, in occasione del webinar organizzato dalla Fondazione Italo-Cinese, da AICE, ART e da Riccardo Fuochi.

Durante l’incontro il presidente Alessandro Pitto ha sottoposto a 200 partecipanti un primo faro su una serie di temi di interesse non solo per il settore dello shipping ma, più in generale, per l’industria e manifattura italiana e in ultimo anche per il consumatore italiano.
Più informazioni