Interrogazione

Barriere antirumore su A7 e A12, Rossetti (Pd): “Nessun cronoprogramma da Aspi”

Genova. “In risposta alla mia interrogazione in Consiglio Regionale, oggi l’assessore Giampedrone ha dichiarato che ad oggi la Regione non ha alcun cronoprogramma da Società Autostrade, relativo all’installazione delle barriere antirumore e antiurto, rimosse e non ancora ripristinate sul tratto A7 e A12.. Appare ancora una volta incomprensibile il comportamento di Società Autostrade che si era impegnata ad avviare le prime sostituzioni dei pannelli fonoassorbenti addirittura nel primo trimestre del 2021. Ho chiesto oggi di accedere alle relazioni che ARPAL, invitata dai cittadini esasperati dalla situazione, ha redatto sull’inquinamento acustico a seguito dei sopralluoghi in Val Polcevera”, così Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd.

“Chiederò nell’immediato – continua Rossetti – il posizionamento delle centraline di ARPAL per rilievi acustici ed atmosferici, nelle zone colpite, in maniera continuativa perché sono convinto sia necessario fare altri rilevamenti in orari e di diversa natura Prendendo atto che l’assessore Giampedrone si è impegnato a chiedere un cronoprogramma aggiornato e dettagliato, sarà mia cura farmi parte attiva affinché Società Autostrade, visto il prolungarsi della tempistica del ripristino, attivi immediatamente azioni di mitigazione presso le abitazione dei cittadini coinvolti o provveda a installare barriere provvisorie”.

“I disagi sono troppi e stanno incidendo sulla salute di chi convive ogni giorno con questi enormi disagi dovuti ad inquinamento acustico ma anche atmosferico”, conclude il consigliere regionale Pd Pippo Rossetti

leggi anche
  • Posizione
    Barriere antirumore, il Consiglio regionale: “Autostrade le installi anche dove non ci sono”