Raccoglimento

‘Al cimitero di Camogli disperso in mare’, la poesia di un pronipote che ha perso la trisnonna

Il componimento del poeta genovese Silvano Bortolazzi

Genova. Riceviamo e pubblichiamo il componimento del poeta Silvano Bortolazzi, cavaliere al merito della Repubblica Italiana per la poesia, già compreso nella Treccani per il suo lavoro poetico, che lo ha portato a ricevere svariate volte la candidatura al nobel per la letteratura.

Al cimitero di Camogli disperso in mare
(Un pronipote che ha perduto la trisnonna)

È volato via il tempo del mio tempo,
quello che mi stringeva, sì forte,
all’epoca felice che preclara mi apparteneva
come queste tombe della falesia di Camogli,
non più vetuste opre di marmi assolati:

non più eterne.

Or, dal mar lambite,
sol anime son protese
ove più non sono, se non al cielo,
tra quel più dolce assopito ricordo di vita vissuta,
or sperduta,
sotto macerie dai flutti tempestosi,
qua e là gettate,
spaiate in ossa da Patrie acque amiche
consolatrici di lacrime cadute;
tra volti di parenti stanchi
e di madri inginocchiate in preghiera a Dio.

leggi anche
  • Tutto difficile
    Crollo del cimitero di Camogli, i palombari dell’esercito recuperano solo una salma
  • La preghiera
    Cimitero di Camogli, il vescono Tasca benedice le rovine: “Qui i cari persi per la seconda volta”
  • Emergenza nazionale
    Cimitero di Camogli, recuperati 20 corpi. Iniziate le demolizioni: domani arriva l’esercito
  • Dolore e rabbia
    Cimitero di Camogli, la preghiera dei famigliari sugli scogli: “Morti due volte, dopo anni di segnalazioni”
  • Disastro
    Cimitero di Camogli, riprese le ricerche dei resti umani caduti in mare. Ma la falesia si muove ancora
  • Impressionante
    Disastro a Camogli, crolla parte del cimitero: 200 bare finiscono in mare
  • Corsa contro il tempo
    Cimitero di Camogli, sono 320 i corpi dispersi. Ma ora si temono le mareggiate in arrivo
  • Senza sosta
    Camogli, si scava ancora “con le mani” in cerca di feretri: pronti i mezzi meccanici