Quantcast
Precauzione

Aifa ha sospeso un lotto del vaccino Astrazeneca, segnalati “eventi avversi gravi”

Diversi Paesi europei hanno preso provvedimenti negli ultimi giorno dopo le segnalazioni di possibili coaguli nel sangue dopo le somministrazioni

Generica

Genova. Anche l’Italia, dopo già altri Paesi europei come Austria, Estonia e Danimarca, si è mossa per bloccare un lotto del vaccino prodotto dal gruppo Astrazeneca, in attesa di ulteriori verifiche.

Dopo la segnalazione di “eventi avversi gravi” riguardo la somministrazione di dosi del lotto ABV2856, l’Aifa ha deciso di sospenderlo in via precauzionale. Così si legge in un comunicato stampa ufficiale dell’Agenzia italiana per il farmaco. L’Aifa dice che “al momento non è stato stabilito alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi”.

Aifa sottolinea di stare effettuando “tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti” e si dice pronta a intraprendere ulteriori provvedimenti con l’Ema, l’agenzia europea del farmaco, qualora fosse necessario.

Generica

Nell’ultima settimana problemi con un lotto del vaccino AstraZeneca sono stati segnalati in diversi Paesi europei. Oggi è stata la Danimarca ad annunciare in toto il blocco della somministrazione del vaccino ma nei giorni scorsi anche le autorità austriache avevano deciso di sospendere l’uso del lotto di AstraZeneca come misura precauzionale a seguito del decesso di una donna vaccinata e dello sviluppo del Covid in un’altra persona dopo che aveva ricevuto il vaccino. Poi Estonia, Lituania, Lussemburgo e Lettonia e ora l’Italia.

Ieri la notizia della morte di Stefano Paternò, sottufficiale 43enne della Marina, deceduto per arresto cardiaco dopo la somministrazione dell’AstraZeneca nella base militare di Augusta, a Siracusa. Non è stato accertato, alcun nesso, salvo quello temporale, tra il vaccino e la morte ma sono in corso verifiche. Ma non è l’unico caso.

Intanto la Procura di Catania ha aperto un fascicolo, al momento senza indagati e ipotizzando l’omicidio colposo, sulla morte di Davide Villa, 50 anni, agente della squadra mobile di Catania, deceduto 12 giorni fa dopo l’inoculazione del vaccino. Al poliziotto era stata somministrata una dose proveniente dallo stesso lotto di cui l’Aifa ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo su tutto il territorio nazionale.

leggi anche
Generica
Ricognizione
Lotto Astrazeneca vietato, Alisa: “In Liguria somministrate 5500 dosi, 9 reazioni segnalate”
Generica
Perché?
Coronavirus, in Liguria risultano 173 insegnanti già vaccinati: ma c’è una spiegazione
distribuzione gratuita mascherine in farmacia
Intesa
Coronavirus, 75 farmacie genovesi pronte a somministrare il vaccino da marzo
astrazeneca
Confusione e allarme
Caos Astrazeneca: due morti sospette e sequestri dei Nas. L’Europa si spacca tra conferme e prudenza
Generica
"niente paura"
Toti: “Sul vaccino AstraZeneca problemi ingigantiti, campagna avanti come da programma”
Generica
Intervista
Vaccino AstraZeneca pericoloso? Il farmacologo: “Morire di Covid è 400 volte più probabile”