Dal 9 aprile

A Cuore Crudo, il podcast della “genovese d’esportazione” Marina Minetti è un giro d’Italia parlando d’amore

La conduttrice radiofonica, ambasciatrice di Genova nel mondo, torna con la seconda stagione del format da lei ideato

Genova. Sotto la cadenza in parte impostata e in parte un po’ meneghina l’accento genovese non è ancora sparito del tutto. Ma anche dovesse accadere lei, Marina Minetti, sarà sempre “zenéize doc” tanto che un paio d’anni fa è stata anche nominata dal sindaco ambasciatrice di Genova nel mondo.

La conduttrice radiofonica (l’avrete ascoltata su Radio Italia) torna sulle piattaforme di distribuzione di podcast con il suo progetto personale “A Cuore Crudo C.A.P.”. La seconda stagione sarà disponibile dal 9 al 28 aprile. Le dirette ogni mercoledì alle 14 su Instagram.

Perché C.A.P.?. Ogni puntata, un codice d’avviamento postale ci indirizza verso la città, il quartiere, il paese d’origine degli ospiti che, incalzati dalla curiosità di Marina, fanno i conti con i loro ricordi svelando luoghi insoliti, tradizioni e indirizzi preziosi delle loro terre. Fil rouge di questi racconti saranno le vicende sentimentali e il vissuto degli intervistati che si confesseranno con imbarazzante franchezza o meglio, a cuore crudo!

Si inizia quindi il 9 aprile, alle 12, da Messina, C.A.P. 98100, con Andrea Celi. Messinese residente a Milano, direttore creativo di Filmmaster Events, ha curato grandi eventi, lanci di prodotto ed happening musicali. Laureato in Filosofia con specializzazione in Estetica all’Università di Messina, “the director” insegna allo IED di Milano nel Master in Event Management.

Mercoledì 14 aprile A Cuore Crudo C.A.P. si sposta a Baggio, alla periferia ovest di Milano, C.A.P 20147, con Valentina Ricci, redattrice e speaker radiofonica di Radio Deejay dal lontano 2001. La Vale da anni affianca La Pina e Diego Passoni nel programma Pinocchio e, sempre assieme a loro, ha scritto Ciao che fate? (Mondadori 2011). Autrice del libro Le posizioni dell’amore (Vallardi 2019), nel 2021 con Romana Rimondi e Viola Afrifa ha firmato Via libera. 50 donne che si sono fatte strada (Sonzogno).

Mercoledì 21 aprile il girovagare di Marina ci porta nuovamente a sud, destinazione Brindisi C.A.P. 72100, per intervistare la giovane attrice italiana Giulia Vecchio, classe 1992 e brindisina DOC. Diplomata alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Luca Ronconi, nel 2015 viene conosciuta dal grande pubblico con il ruolo di Anna Imbriani nella serie televisiva RAI Il paradiso delle signore.

Per chiudere la seconda edizione di A Cuore Crudo C.A.P. Marina Minetti torna nella sua terra d’origine: la Liguria. Mercoledì 28 aprile con il C.A.P. 17100 è la volta di Savona con Paola Bigatto attrice, regista e drammaturga. Savonese, dopo la laurea in Filosofia, si diploma alla Scuola Paolo Grassi di Milano. Recita in una lunga serie di spettacoli per la regia di Luca Ronconi di cui diviene assistente presso la Scuola del Piccolo Teatro di Milano dove ancora oggi insegna recitazione oltre che all’Accademia Teatrale Veneta, all’Accademia dei Filodrammatici e alla Scuola Iolanda Gazzerro dell’Emilia Romagna Teatro Fondazione.

“Capita che dopo diverse sbornie sentimentali uno inizi a farsi delle domande, a setacciare il mondo alla ricerca di risposte. Il progetto A CUORE CRUDO è nato così: ho cercato di fare il punto sull’amore, sulle passioni, sulla nostra scomposta emotività condividendo ogni riflessione con chi si trovava al mio fianco e provando a sorriderne – racconta Marina Minetti – il progetto, nato originariamente come rubrica radiofonica si è sviluppato poi in una webserie su Mediaset, un game show allo Zelig e oggi in un podcast. A CUORE CRUDO è sinonimo di imbarazzante franchezza con la quale cerco delle risposte, una spontaneità che diventa un modo per comunicare in maniera intima ed efficace”.

Più informazioni