Quantcast
Posizione

Toti: “No a restrizioni nazionali contro le varianti Covid, l’allarmismo non aiuta nessuno”

Il presidente ligure chiude la porta al collega Bonaccini: "Non vedo perché inasprire ulteriormente le chiusure in Liguria"

Genova. “Sono favorevole a un sistema che ci consenta maggiore duttilità. Di sicuro oggi non vedo in Liguria, a eccezione del distretto di Ventimiglia, una situazione tale da inasprire ulteriormente le chiusure”. Così il presidente ligure Giovanni Toti chiude la porta alla possibilità di restrizioni generalizzate sul territorio nazionale per arginare le varianti, possibilità evocata dal collega emiliano Stefano Bonaccini che presiede la Conferenza delle Regioni.

“Ritengo che un approccio allarmistico non aiuti nessuno – contrattacca Toti – né il lavoro che dovrà fare il nuovo governo né le categorie né il sistema ospedaliero che è giusto abbia tutto l’aiuto di cui ha bisogno sulla base delle necessità reali”.

“Ci incontreremo domani e ne parleremo con le altre Regioni”, taglia corto il presidente ligure, che vedrebbe bene “semmai l’istituzione di zone rosse e anche bianche di dimensioni diverse da quelle delle regioni. Se si decide un approccio diverso direi che possiamo confrontarci”.

Nel frattempo la Liguria resta in zona arancione ancora per una settimana anche se il combinato di Rt e livello di rischio sarebbero da giallo e, se tutto andrà come previsto, le restrizioni termineranno con l’inizio di marzo. La presenza della variante inglese ha una prevalenza del 21%, secondo gli ultimi dati rilevati a livello regionale, ma questo non sta portando a una crescita significativa dei contagi e dei ricoveri.

leggi anche
  • Dati
    Coronavirus: in Liguria Rt ancora sopra 1, ritorno in zona gialla (forse) tra una settimana
  • Monito
    Covid e variante inglese, l’ordine dei medici: “Chiudere subito scuole medie e superiori”
  • L'intervista
    Chiara Dentone, braccio destro di Bassetti: “A Genova gli isolamenti della variante inglese sono circa il 25%”
  • Al rientro
    Coronavirus, primo caso di variante sudafricana a Genova: colpita ragazza di 25 anni
  • Rischio alto
    Covid e variante inglese, il virologo Crisanti: “Serve un lockdown totale”
  • Contrario
    Zona arancione in tutta Italia? Toti dice no: “Chiudere il Paese ucciderebbe la speranza”
  • Intervista
    Coronavirus, Icardi: “Un lockdown nazionale non servirebbe, il mondo deve andare avanti”