Quantcast
Opportunità

Superbonus 110%: per l’edilizia residenziale pubblica ligure 300 milioni per 12 mila alloggi

La condizione per accedere è il miglioramento di due classi energetiche dell’edificio con interventi che riguardino l’isolamento termico e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

Genova. Riqualificazione energetica del 60% del patrimonio abitativo di proprietà e in gestione, cioè circa 12mila dei circa 20mila alloggi di Erp regionali, con investimenti per oltre 300 milioni di euro. Questo il calcolo di Regione Liguria sulla possibile applicazione del Superbonus 110%, secondo il presidente Giovanni Toti, in videoconferenza al convegno sul tema organizzato dal laboratorio ConFinE dell’Università di Genova. “È un esempio concreto e funzionale delle politiche di cui abbiamo bisogno per il rilancio del sistema – ha aggiunto Toti – ed è una parte di quello che dovremo fare nel prossimo futuro costruendo un sistema coerente di strumenti per far ripartire l’Italia e l’Europa”.

Ma, avverte il presidente ligure, “è necessario inserire uno strumento come il superbonus in un sistema più ampio, coordinato, coerente e funzionale: in questa fase è in corso la riprogrammazione dei fondi strutturali europei sul sistema regionale. Se sommiamo i fondi del Recovery fund, quelli della riprogrammazione dei fondi europei, più il deficit e il debito prodotto dagli scostamenti di bilancio, abbiamo di fonte una quantità di denaro mai vista prima, addirittura tre volte il piano Marshall, ma non abbiamo un meccanismo di spesa, di indirizzo, controllo e programmazione all’altezza di quello che possiamo e dobbiamo fare per il rilancio di questo Paese”.
“Gran parte degli investimenti legati ai fondi europei, compresi quelli del Recovery fund, sono di competenza regionale, ma non è stata ancora strutturata, e mi auguro che il prossimo governo lo faccia in tempi molto rapidi”, ha concluso Toti.

Il superbonus 110% è una agevolazione prevista dal Decreto Rilancio che porta al 110% l’aliquota di detrazione delle spese sostenute per specifici interventi che riguardano l’efficienza energetica e gli interventi antisismici. Possono accedere al beneficio anche le Arte (Aziende territoriali per l’edilizia residenziale) per intervenire su edifici Erp. Il superbonus offre l’opportunità di operare una importante riqualificazione energetica del patrimonio abitativo di edilizia residenziale pubblica. La condizione per accedere è il miglioramento di due classi energetiche dell’edificio con interventi che riguardino l’isolamento termico e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. Hanno diritto al beneficio anche gli interventi di sostituzione di serramenti o l’installazione di pannelli fotovoltaici, oltre agli interventi di miglioramento antisismico.

leggi anche
  • Lavoro
    Coronavirus, l’edilizia genovese è uscita dalla crisi grazie ai cantieri sulle autostrade