Quantcast
Dietrofront

Semafori intelligenti T-Red, il Comune annulla tutte le multe per violazione delle corsie

Sospeso il rilevamento ma non per chi passa col rosso: "Troveremo una soluzione per chi ha già pagato"

Genova. E alla fine Tursi fa marcia indietro sui semafori intelligenti T-Red. Il Comune di Genova, si legge in un comunicato, “ritiene opportuno sospendere temporaneamente la rilevazione da remoto delle infrazioni per l’errato uso delle corsie di canalizzazione“. E soprattutto, “giudicando doveroso agire a tutela della cittadinanza, considera necessario procedere d’ufficio all’annullamento dei verbali di accertamento, limitatamente ai soli casi di contestazione di uso non corretto delle corsie di canalizzazione”.

L’annullamento d’ufficio, spiega il Comune, riguarderà tutti i verbali non ancora notificati o, se notificati, non ancora pagati e per i quali non sia ancora decorso il termine di 60 giorni per proporre ricorso, e opererà in modo automatico. La cittadinanza interessata non dovrà quindi rivolgersi ai competenti sportelli della polizia locale.

Per quanto concerne i cittadini che hanno già provveduto al pagamento delle sanzioni, “l’amministrazione comunale è al lavoro per trovare una soluzione che preveda l’annullamento e la relativa restituzione dei punti sulla patente di guida“.

Dunque d’ora in poi non scatteranno più le sanzioni per chi sbaglia corsia o taglia la linea continua. La motivazione ufficiale riguarda “alcune anomalie relative alla segnaletica orizzontale tracciata sulle intersezioni interessate”. Ma nel frattempo la questione era finita al centro di una class action promossa dalle associazioni dei consumatori oltre che sul tavolo delle aziende partecipate come Amt, che rischiano di trovarsi con decine di dipendenti privati della patente di guida.

Rimangono però confermate tutte le sanzioni relative alle condotte di passaggio con il semaforo rosso e all’arresto del veicolo oltre la striscia d’arresto, per le quali si continuerà a procedere alla rilevazione in automatico e alla notifica dei relativi verbali. “La regolarità e conformità alla normativa vigente dei dispositivi di rilevazione elettronica delle infrazioni posti a presidio delle intersezioni risultate più pericolose non risulta in ogni caso compromessa, avendo anzi portato a conseguire un netto calo dei tassi di incidentalità a beneficio della sicurezza della circolazione”, scrive Tursi.

Per i consumatori però si tratta di una “vittoria a metà, perché non contempla alcuna tutela per chi ha già pagato e per chi ha già dichiarato che era in condotta del veicolo – commenta Furio Truzzi, presidente di Assoutenti – Apprezziamo che il Comune voglia dare una risposta anche a queste categorie di utenti, a favore delle quali noi Associazioni dei Consumatori siamo e ci sentiamo moralmente impegnati, ma per tutelare anche loro è importante, ora come ora, essere coordinati”.

L’invito per tutti coloro che hanno pagato la sanzione e comunicato il conducente del veicolo è quello a scrivere alla mail consulenze@consumatoriliguria.it e a rivolgersi alle associazioni dei consumatori per definire l’ulteriore passo da farsi. “Dal nostro punto di vista crediamo che il prefetto possa giocare un ruolo importante, poiché, vedendosi presentare i ricorsi per i punti patente, con queste premesse potrebbe accoglierli”, conclude Truzzi.

leggi anche
  • Tema caldo
    Semafori T-Red, anche il Municipio chiede di cancellare le multe: “Segnaletica inadeguata”
  • Problema
    Semafori intelligenti T-Red, allarme in Amt: 98 multe in un anno e autisti a rischio sospensione
  • Apertura
    Semafori T-Red, Bucci: “Annullare le multe? Solo se sarà legale, troveremo una soluzione”
  • Passo indietro
    Semafori intelligenti T-Red, il Comune di Genova valuta l’annullamento delle multe
  • Crociata
    Semafori intelligenti T-Red, parte la class action: “Annullare le multe e spegnere gli impianti”
  • Il caso
    Semafori intelligenti T-Red, strage di multe a Genova: quasi 40mila in quattro mesi
  • Confronto
    Multe T-red, riunito il tavolo tecnico tra Comune di Genova e associazioni dei consumatori
  • Il caso
    Semafori T-Red, ancora 9mila multe da annullare: il Comune a caccia di una scappatoia
  • Problema
    Semafori T-Red, mille sanzioni per i lavoratori dei pubblici servizi: firmato l’accordo anti-multe
  • Strategia
    Semafori T-Red, il Comune blocca i nuovi impianti e restituisce tutti i punti ai multati
  • Capitolo chiuso
    Semafori T-Red, restituiti tutti i punti della patente ai multati: ecco come verificare