Quantcast
Solidarietà

San Valentino: fattoria regala tutta la merce, i clienti chiedono piatti da asporto per aiutare i gestori fotogallery

I genovesi tendono una mano ai proprietari della fattoria "Il Ciliegio" di San Desiderio dopo la decisione di donare tutta la merce acquistata

Genova. Da un gesto clamoroso e disperato alla possibilità di continuare. Una possibilità che hanno dato le persone che questa mattina hanno fatto la coda per ritirare la merce acquistata per il pranzo di San Valentino, annullato dalla zona arancione, e regalata dai gestori dell’azienda agricola Il Ciliegio di San Desiderio.

I genovesi hanno chiesto di cucinare piatti tipici e farli arrivare nelle loro case: così, da domani, i gestori prepareranno ravioli e formaggio da consegnare a domicilio.

“Una nuova svolta alla nostra attività. Ci mettiamo al lavoro per cucinare i nostri prodotti più gettonati come i ravioli e il ragù”. È felice Emidio mentre ci racconta di questa mattinata di sorpresa. Soddisfazione per tanta solidarietà. “I genovesi, al contrario di quanto si dice, sono molto generosi. Altro che tirchi”, sottolinea Davide Basso che, con il socio Emidio Dellepiane porta avanti la fattoria. È colpito dal comportamento delle numerose persone che hanno fatto la coda per prendere la merce e, in più, hanno fatto anche una generosa offerta.

Sarebbe stata una giornata di gran lavoro, sì, ma anche di soddisfazione con quelle cento persone che avevano scelto “Il Ciliegio” per festeggiare San Valentino. E ci sarebbe stato pure il sole, un accenno di primavera anche se il vento è freddo.

Dopo pranzo, un giro per accarezzare gli animali di questa azienda agricola che oggi invece è chiusa e ha regalato tutta la spesa fatta per il pranzo che non c’è.  Ma una nota positiva inaspettata comunque è arrivata in questo angolo di paradiso sopra Genova.  Un gesto clamoroso quello anticipato ieri da Genova24 che ha colpito le persone, le stesse che hanno dato speranza  e nuovo impulso alla fattoria.

leggi anche
  • Ora basta
    “Regaliamo tutto”, il clamoroso gesto di un’azienda agricola genovese: perse 100 prenotazioni per San Valentino