Quantcast
30 mesi

Ponte Morandi, domani in onda un nuovo documentario con le voci dei sopravvissuti

Si chiama "Genova, il ponte della rinascita", appuntamento alle 21 sul canale 407 di Sky

Genova. Si chiama “Genova, il ponte della rinascita” il documentario di Andrea Vogt e Paul Russel che andrà in onda domani, 15 febbraio, alle 21.00 su History Channel (canale 407 di Sky): una ricostruzione della catastrofe di ponte Morandi fino alla ricostruzione in tempi record del suo erede, il ponte Genova San Giorgio, disegnato da Renzo Piano e inaugurato alla presenza delle più alte cariche dello Stato il 3 agosto 2020.

Tra le voci ci sarà quella di Egle Possetti, la coordinatrice del comitato dei familiari delle vittime, che in quella tragedia ha perso la sorella Claudia, con il marito Andrea Vittone e i figli di lei, Manuele e Camilla, 14 e 12 anni

Tra i protagonisti del documentario ci saranno anche sopravvissuti come Gianluca Ardini, il sindaco di Genova Marco Bucci, Richard Bordoni arrivato con la squadra Usar dei Vigili del fuoco, Giusy Moretti che dopo il crollo ha perso la casa e i tanti manager, ingegneri, capicantiere del consorzio PerGenova che hanno lavorato alla demolizione del Morandi e poi alla realizzazione del nuovo viadotto.

“Abbiamo fiducia nel lavoro della Procura di Genova – dice Egle Possetti all’Ansa nella ricorrenza del 30esimo mese dal disastro – Entro marzo si dovrebbe concludere l’incidente probatorio e si deciderà sull’eventuale rinvio a giudizio degli indagati. Auspichiamo che i tempi non siano lunghi. Non vogliamo vendetta, ma giustizia. Perché se i colpevoli verranno puniti, allora in futuro staranno tutti più attenti”.

Più informazioni
leggi anche
  • Dolore
    Ponte Morandi, 30 mesi dal crollo: per i parenti delle vittime ancora troppe ferite aperte