Quantcast
Condanna

Omosessuali “a rischio” nel documento Asl5, Toti: “Inaccettabile, avviata indagine interna”

Il presidente della Regione Liguria: "Individuata la responsabilità saranno adottati i relativi provvedimenti disciplinari"

Genova. Il presidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Giovanni Toti stigmatizza e condanna fermamente quanto accaduto in Asl 5, in relazione alla comunicazione, fortemente discriminatoria, per l’accesso alla fase 2 della campagna di vaccinazione anti-covid.

“Si ritiene che si tratti di un errore inaccettabile e per questo il presidente Toti ha dato immediatamente mandato alla Asl 5 di ritirare quella comunicazione e agli uffici preposti di avviare subito un’indagine interna per individuare le responsabilità e adottare i relativi provvedimenti disciplinari”, si legge in una nota della Regione Liguria.

L’azienda sanitaria spezzina si scusa a nome dell’intera sanità ligure con tutti i cittadini che si siano sentiti offesi.

leggi anche
  • Scivolone
    “Omosessuali tra le categorie a rischio”, bufera sul documento della Asl 5 per prenotare i vaccini anti-covid
  • Giravolta
    Omosessuali “a rischio” nel documento per il vaccino anti-Covid, ma sono le linee guida del ministero