Quantcast
Kermesse

Non solo Sanremo, anche il futuro di Euroflora 2021 dipende dal parere del Cts

"Abbiamo già inviato a Roma il protocollo così come avevamo fatto per il Nautico", dice il sindaco Bucci. L'evento in programma in primavera a Nervi

euroflora 2018

Genova. Parlando di fiori e di pandemia, non c’è mica solo il tema Sanremo. A Genova, nel 2021, in teoria, è già programma e fissata sul calendario la prossima edizione di Euroflora. Ma anche su quel grande evento, come su altri, pende la decisione del Comitato tecnico scientifico.

“Sono soddisfatto per il via libera a un evento importante per la Liguria come il Festival di Sanremo, sarebbe stato insensato farlo a Milano o a Roma ma adesso aspettiamo l’ok per la nostra Euroflora” ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci stamani a margine della presentazione del futuro Museo dell’emigrazione italiana.

Il primo cittadino ha spiegato che l’amministrazione e gli organizzatori hanno contattato il Cts per avere indicazioni in merito. La prossima edizione dovrebbe svolgersi ai parchi di Nervi come l’edizione precedente, di grande successo. Ma appunto, di grande afflusso di pubblico. Tuttavia i grandi eventi anche durante l’emergenza pandemica non sono stati assenti. Basta pensare allo scorso ottobre.

“Abbiamo già inviato a Roma il protocollo, così come avevamo fatto anche per il Salone Nautico e ci aspettiamo una risposta dal governo e dal comitato tecnico scientifico – aggiunge – in base a quelle che saranno le indicazioni decideremo il da farsi, di sicuro non si possono far fiorire i fiori a ottobre, se non potremo farla questa primavera la faremo il prossimo anno”.

Più informazioni
leggi anche
euroflora 2018
Niente da fare
Coronavirus, Euroflora ai parchi di Nervi sarà rinviata al 2022