Ieri sera

Maxi rissa tra tifosi alla Foce: arrestati due ultrà del Genoa

E' successo ieri sera intorno alle 20

Genova. Maxi rissa tra opposte tifoserie ieri sera alla Foce: una ventina di tifosi del Genoa e della Sampdoria si sono affrontati con i caschi i caschi in testa e i bastoni in mano tra via Cecchi e via della Libertà: 2 i tifosi arrestati dai poliziotti delle volanti: si tratta di due ultrà del Genoa che fanno parte del club 5R. Sul posto è intervenuta anche la Digos: uno dei due tifosi era stato denunciato per imbrattamento.

I due arrestati hanno 20 e 23 anni. Gli uomini delle volanti li hanno trovati nascosti in via Cecchi: hanno provato a dire di essere estranei alla rissa ma il 20enne aveva un occhio gonfio mentre il 23enne era ferito al capo e alle nocche, aveva una cintura avvolta al polso e in tasca dei guanti sporchi di sangue.

In Piazzale Kennedy gli agenti hanno trovato cinture, caschi e altri oggetti utilizzati per la rissa. 

Dopo la direttissima di questa mattina i due giovani sono stati sottoposti a misure cautelari; in particolare il 23enne all’obbligo di firma e di dimora a Genova con permanenza domiciliare dalle ore 18.00 alle ore 08.00, mentre il 20enne all’obbligo di dimora a Genova con permanenza domiciliare dalle ore 20.00 alle ore 06.00.

Quello di ieri sera rappresenta un nuovo episodio che allunga la lista di scontri tra i due diversi gruppi di tifosi, tifosi che da oltre un anno non hanno più accesso allo stadio per le note norme anti covid.

La rissa ha creato non poca preoccupazione da parte dei residenti locali, che hanno segnalato quanto stava accadendo anche con alcuni post sui social.

Più informazioni
leggi anche
  • La sentenza
    Rissa tra tifosi genoani prima del match con la Lazio: 3 ultrà condannati
  • Ieri sera
    San Fruttuoso, rissa tra giovani tifosi con bombe carta e bastoni: due denunciati, indaga la Digos
  • Stanotte
    Botte tra tifosi genoani e sampdoriani: 3 denunce per rissa aggravata