Serie b

La Consorzio Global Colombo Genova vince a Novi Ligure in rimonta

Zoratti trascinatore e c'è l'esordio di Rani, classe 2005

Genova. Ritorna alla vittoria la Consorzio Global Colombo Genova che vince a Novi Ligure in rimonta 3 a 2 (23-25, 18-25, 25-22, 25-15, 15-9 i parziali) nella prima gara di ritorno del girone A2 di Serie B maschile.

I bianconeri salgono al secondo posto in classifica a quota 8 punti in compagnia dell’Admo Lavagna.

Luca Leoni deve fare ancora i conti con le assenze di Luca Porro e Mattia Lilli, mentre Falleri e Buzzi sono della partita anche se non al meglio. Il tecnico schiera Guerriero in regia, Falleri opposto, Mercorio e Zoratti schiacciatori, Buzzi e Matani centrali, Rampa libero. Dall’altra parte Novi non può contare su Moro, assenza sicuramente molto pesante.

Nel primo parziale la Consorzio Global conduce nel punteggio e pur non giocando al meglio sembra avere in controllo il match (16-20) con Falleri che è l’unico a passare con continuità. Nel finale i bianconeri hanno un momento di appannamento, Novi sbaglia poco e ribalta il punteggio per il 25-23 finale.

Secondo parziale subito in salita per la Consorzio Global (5-0). I bianconeri soffrono in ricezione, Guerriero deve fare gli straordinari e l’attacco non gira bene. Leoni prova a cambiare qualcosa inserendo Scurzoni, Moschese e poi Rainone e Filippi. C’è anche l’esordio di Rani, classe 2005, nel ruolo di libero. Il Novi, sbagliando poco, e giocando con convinzione si porta meritatamente sul 2-0.

Il terzo parziale è quello decisivo per la Consorzio Global che deve rinunciare a Falleri dolorante: al suo posto Scurzoni che entra bene nel match. I genovesi partono meglio e conducono tutto il set (4-7, 15-17, 18-21). Il Novi tiene, ma i centrali Matani e Buzzi vanno a segno, cresce Mercorio e soprattutto si sblocca Zoratti e inizia a macinare punti. I bianconeri chiudono 25-22 con Rampa ora più padrone del campo.

Dal quarto parziale cambia la gara: il Novi cala vistosamente e contemporaneamente gli ospiti giocano più sciolti. Zoratti, ora nel ruolo di opposto, fa male alla difesa piemontese ed il set scivola via rapidamente (8-16, 15-25).

Quinto set ancora di marca bianconera (4-8) con due muri punto. Nel finale Mercorio si fa sentire, bene anche Scurzoni e Zoratti e i genovesi chiudono 15-9.

Sono due punti preziosi per i bianconeri. Ora una decina di giorni prima del prossimo match al PalaDiamante contro l’Admo Lavagna.