Quantcast
Street art

Graffiti in vista per lo skate park della Fiumara, domenica live painting sotto la Guido Rossa

Gli artisti che interverranno su due grosse pareti sono Roisone e Romone, attivi sulla scena italiana da oltre vent'anni

Genova. La quarta tappa del progetto We Love Colorz a Genova sbarca a Sampierdarena e porta più che qualche mano di vernice sui muri dello skate park della Fiumara. Non tutti lo sanno, infatti, ma nascosto tra i parcheggi e le campate d’acciaio e calcestruzzo della Guido Rossa c’è un’area con rampe realizzate apposta per gli skate o i rollerblade.

Questa domenica 21 febbraio, dalle 14 alle 16, ci sarà la performance di “live painting” con i graffitari locali Roisone e Romone, in collaborazione con l’associazione 400ml (che riprende la capienza delle bombolette spray) e con il patrocinio del municipio Centro Ovest.

“Colori accesi forme tondeggianti e virtuosismi geometrici, intervallati da temi fumettistici – spiegano dall’associazione, che dal 2018 porta avanti il progetto We Love Colorz – ecco il nuovo volto dello skate park della Fiumara”. Dopo i giardini Baltimora (giardini di plastica), Quarto e Borgo Incrociati, è quindi il turno di Sampierdarena.

Roisone e Romone, già attivi anche per gli altri progetti in passato, tra sabato e domenica interverranno su due grandi pareti. Il duo è attivo da oltre vent’anni sulla scena italiana. Il loro stile si ispira molto ai graffiti “classici” degli anni Novanta. Sono inoltre membri dell’associazione 400ml.

400ml opera in sinergia con il territorio con obiettivo la promozione della cultura nel sociale mediante l’ideazione e la realizzazione di eventi, mostre e workshop in collaborazione con enti pubblici e privati. Il progetto “We Love Colorz” nasce dalla necessità di portare avanti politiche mirate alla libertà di espressione alla promozione dei graffiti e della street art valorizzando gli artisti genovesi e non.

leggi anche
  • Street art
    “La Lanterna ci guida nel mare agitato”, ecco il nuovo murales dei giardini Baltimora
  • Periferie
    Turisti restando in città, a Certosa le visite guidate alla scoperta dei murales