Quantcast
Commemorazione

Giorno del Ricordo, Forza Italia ha commemorato questo pomeriggio i martiri delle foibe

Deposta una corona d'alloro a Rapallo presso il monumento dedicato alle vittime

Rapallo. Forza Italia, in occasione del Giorno Ricordo, ha commemorato a Rapallo le vittime delle foibe e l’esodo degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia.

Nel corso della cerimonia svoltasi questo pomeriggio, promossa dal coordinatore regionale Carlo Bagnasco, è stata deposta una corona d’alloro presso il monumento intitolato ai martiri delle foibe collocato di fronte al cimitero di San Pietro di Novella, ai cui piedi si trova da questa mattina anche una targa che il Comune di Rapallo ha dedicato a Norma Cossetto, la giovane istriana violentata, torturata e infoibata il 5 ottobre 1943 per mano dei partigiani di Tito.

Erano presenti alla manifestazione odierna gli on. Roberto Bagnasco e Roberto Cassinelli, il capogruppo in Regione Claudio Muzio, il coordinatore provinciale Giorgio Tasso, il commissario cittadino di Genova Mario Mascia, il portavoce del coordinamento regionale Gianteo Bordero, il coordinatore cittadino del movimento giovanile Giacomo Raffo, il presidente del Club “Forza Silvio” di Rapallo Mario Frascarolo e il responsabile organizzativo di Forza Italia Rapallo Marco Leccisi.
In rappresentanza dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) ha partecipato alla cerimonia il vicepresidente del comitato provinciale, Fabio Nardi.

Presenti anche alcuni familiari degli esuli e alcuni militanti di Forza Italia. “Con la deposizione della corona d’alloro abbiamo voluto ricordare tutte le vittime della violenza perpetrata dalle milizie di Tito e rinnovare i nostri sentimenti di vicinanza e affetto alle famiglie degli esuli. Questa giornata ci aiuta ogni anno a far memoria di una delle pagine più buie e tragiche della storia del Novecento, una vera e propria pulizia etnica organizzata ed attuata dai comunisti jugoslavi nei confronti di migliaia di nostri fratelli italiani che non dobbiamo e non vogliamo dimenticare”, dichiarano i rappresentanti di Forza Italia.