Quantcast
Svolta

Frana di Gnocchetto, il Mit sblocca i soldi per l’intervento: 650mila euro per la messa in sicurezza

Ancora da chiarire le tempistiche. Katia Piccardo: "Adesso non ci sono più alibi"

Genova. Dopo oltre 15 medi di attesa e protesta, per la frana del Gnocchetto arriva la svolta, almeno sulla carta: l’intervento di messa in sicurezza del movimento franoso e quindi il ripristino della viabilità è stato finanziato per 650 mila euro da parte del Mit, con un riparto dei fondi di Protezione Civile per gli eventi alluvionali dl 2019.

A darne notizia il sindaco di Rossiglione Katia Piccardo, che ha ripreso la notizia dal presidente della provincia di Alessandria Baldi, competenti per quel tratto della provinciale del Turchino, pochi metri al di là del confine tra Liguria e Piemonte: “Una bella notizia, finalmente, soprattutto perchè la cifra accantonata è esattamente quella che era stata prevista, quindi non ci sono più scuse o alibi. Adesso bisogna intervenire”.

Un risultato che arriva dopo una lunga stagione di proteste popolari: “Un risultato importante ottenuto anche grazie all’importante mobilitazione della popolazione, delle nostre Amministrazioni comunali e dei comitati – sottolinea Piccardo – a ciascuno abbia contribuito alla nostra battaglia va il grande grazie che oggi sentiamo di poter finalmente condividere“.

La cifra, messa a bilancio dal Ministero, sarà messa a disposizione della Provincia di Alessandria per poter procedere agli incarichi ai Tecnici ed alla messa a gara dei lavori per individuare le ditte che provvederanno. “Dopo oltre un anno di disagi e immobilismo, finalmente una buona notizia”.

leggi anche
  • In vista?
    Valle Stura, partiranno ad aprile i cantieri per la messa in sicurezza la frana di Gnocchetto
  • 4 mesi
    Campo Ligure riavrà (quasi) la sua madonnina: al via i lavori sulla frana del 2019
  • La rabbia
    Pedaggi autostrade, la rabbia della Valle Stura esclusa dalle esenzioni: “Non siamo cittadini di serie B”
  • Disagi
    Strada del Turchino, il 15 aprile il passaggio di competenza ad Anas. Ma i tir continuano a ‘bloccarsi’
  • Disastro
    Valle Stura: rimossi i new jersey, tornano le sbarre. E il caso diventa nazionale
  • Basta
    Valle Stura, scatta la protesta dei cittadini: il presidio davanti ai new jersey che bloccano la strada
  • Dopo 17 mesi
    Frana di Gnocchetto, lavori in partenza a metà mese: strada riaperta entro l’estate