Quantcast
Servizio

Ecobonus 110% anche il Codacons lancia lo sportello informativo in Liguria

Rientrano tra i lavori di rimozione delle barriere architettoniche ammessi anche quelli effettuati in favore di persone di età superiore a 65 anni

Genova. Importanti novità anche in Liguria in tema di Ecobonus al 110%. La Legge di Bilancio 2021 ha disposto infatti la proroga dell’incentivo fino al 30 giugno 2022, prevedendo inoltre detrazioni per i lavori di riqualificazione energetica, di adeguamento antisismico e di rimozione delle barriere architettoniche.

In base alle nuove disposizioni l’Ecobonus al 110% spetta per le spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2021 anche per gli interventi finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, aventi ad oggetto ascensori e montacarichi, e alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia adatto a favorire la mobilità interna ed esterna all’abitazione per le persone portatrici di handicap in situazione di gravità.

Rientrano tra i lavori di rimozione delle barriere architettoniche ammessi al superbonus del 110% anche quelli effettuati in favore di persone di età superiore a 65 anni.

Il Codacons ha deciso dunque di fornire assistenza a tutti i cittadini e condomini della Liguria per aiutarli nelle pratiche relative all’Ecobonus al 110%, attraverso specifiche convenzioni con professionisti per la presentazione del progetto e con ditte specializzate per l’esecuzione dei lavori, nonché con Intesa SanPaolo per la gestione del credito di imposta.

Aderendo all’iniziativa “Ecobonus al 110%” dell’Associazione è possibile ottenere uno studio di prefattibilità, totalmente gratuito, dei lavori di efficientamento energetico e/o adeguamento antisismico che si intendono effettuare, al fine di una valutazione sulla sussistenza dei requisiti per accedere all’ecobonus. In caso di esito positivo dell’analisi di prefattibilità gratuita, sarà possibile affidare a tecnici specializzati la redazione del progetto dei lavori, ai fini dell’approvazione da parte dell’Enea.

Più informazioni