Quantcast
In manette

“Dammi 100 euro o faccio saltare in aria la chiesa”, tenta rapina dai frati ma viene arrestato

L'uomo, 37 anni, dopo aver chiesto cibo e denaro al convento ha fatto irruzione durante la messa

Genova. E’ entrato in chiesa durante la messa, ha iniziato a disturbare i fedeli toccando le loro teste e chiedendo denaro in maniera insistente – ci aveva già provato nelle ore precedenti con i frati dello stesso convento – ma non trovando risposte ha deciso di mettersi urlare contro uno dei religiosi “dammi 100 euro o ti faccio saltare in aria la chiesa”.

Questo l’epilogo di una tentata rapina all’interno della chiesa di Nostra signora degli Angeli, legata al convento dei frati francescani, a Voltri. Anzi, l’epilogo è stato l’arresto del responsabile della movimentata questua, un uomo di 37 anni, italiano, senza fissa dimora.

I fatti ieri pomeriggio, durante la messa delle 17, in via Ventimiglia. L’uomo, ubriaco, durante tutto il pomeriggio aveva tormentato i frati nonostante gli fossero già stati consegnati alcuni panini. Dopo un primo intervento della polizia durante il quale era stato allontanato e sanzionato per ubriachezza, era tornato durante la funzione religiosa. Qui la scenata delle minacce.

L’uomo è stato fermato dagli agenti sul sagrato della chiesa e trasportato presso gli uffici della questura dove è stato trattenuto in attesa del giudizio direttissimo.

Più informazioni