Finalmente

Da lunedì riaprono i musei, la direttrice di palazzo Ducale: “Sia concesso anche il weekend”

Riaprono anche Acquario e Galata museo del Mare, per la Lanterna bisogna attendere venerdì

Genova. “Ricominciamo con la speranza che questa possa essere l’apertura definitiva che ci conduca verso la possibilità di accogliere i visitatori in sicurezza anche nel weekend, perché la cultura è davvero un bisogno primario della nostra comunità”. Lo ha detto il direttore di Palazzo Ducale di Genova Serena Bertolucci commentando la riapertura dell’importante polo culturale ligure. “E proprio perché siamo convinti di questo – ha detto ancora Bertolucci – , riapriamo con una offerta ancora maggiore di quella che avevamo al momento della chiusura, con una nuova mostra e con orari prolungati il lunedì e il venerdì”.

Lunedì è prevista anche l’apertura ‘speciale’, dalle 16 fino alle 21 e continua online il programma di conferenze “che ci vede per numero e qualità di eventi tra le istituzioni culturali più attive in Itali – continua Bertolucci – insomma non è certo il momento di lasciare, ma di raddoppiare. Per questo siamo alla ricerca di sponsor e mecenati che credano come noi nella necessità di continuare ad offrire cultura accessibile in tempi così difficili”.

Da lunedì riaprono anche l’acquario di Genova e il Galata museo del Mare, così come i musei statali (Galleria di palazzo Spinola e palazzo Reale).

Per visitare la Lanterna, il simbolo della città, e il museo ad essa collegato invece bisognerà aspettare la giornata di venerdì.

leggi anche
  • Orari
    I musei civici riaprono ma da giovedì, al Chiossone visita guidata in pausa pranzo