Quantcast
L'appello

Coronavirus, previsto calo del pil del 9%. Toti: “Governo Draghi dia le risposte che servono agli italiani”

"Non c'è più tempo, servono obiettivi precisi, da realizzare in fretta, di poche e semplici riforme da concretizzare entro i prossimi due anni

Genova. “Alla lotta contro il virus dobbiamo affiancare urgentemente quella contro la crisi economica. Nel nostro Paese il 2020 dell’industria manifatturiera si è chiuso con un calo dei ricavi del 10,2%, 132 miliardi in meno rispetto al 2019, mentre si stima un calo del Pil dell’8,9%”.

A lanciare l’allarme il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, in un post su facebook: “Sono dati che confermano ancora una volta quello che sosteniamo da settimane: l’Italia non ha bisogno di voli pindarici o di grandi programmi ma di obiettivi precisi, da realizzare in fretta, di poche e semplici riforme da concretizzare entro i prossimi due anni”.

Questo contesto spinge il governatore a sostenere l’incarico di Draghi: “Nella speranza che abbia la forza per dare al Paese e agli italiani le risposte che stanno aspettando. Questo deve essere prima di tutto il Governo della ripartenza, una ripartenza rapida, concreta e decisa. L’Italia non ha più tempo”

Più informazioni
leggi anche
  • Aria di scissione?
    Grillo esalta Draghi e il M5s ligure si spacca: “Inaccettabile annullare il voto su Rousseau”