Disagi

Concorso per Oss, migliaia in coda per 274 posti: polemiche per gli assembramenti al Porto Antico fotogallery

Fin dalle prime ore del mattino centinaia di persone in coda anche alla Fiumara, Alisa: "Scaglionamento non rispettato"

Genova. Folla e polemiche stamattina a Genova presso i Magazzini del Cotone di Genova e il Rds Stadium per il concorso indetto da Alisa per attribuire 274 posti da operatore socio saniatario, Oss, nelle strutture sanitarie della regione.

Fin dalle prime ore di questa mattina, centinaia di persone si sono presentate per la prova, riscontrando da subito qualche problema nell’organizzazione: gli orari di accesso scaglionati sono infatti saltati creando una lunga coda all’esterno delle strutture, con assembramenti e qualche polemica.

Mi sono fatto 103 giorni di ospedale con il Covid – si sfoga Gaetano, in coda dalle 8 – e una gestione del genere è scandalosa, stavo pensando di andarmene, mi sento in pericolo a stare qui”. Nella confusione, infatti, la fila di persone si è allungata a dismisura, creando una massa umana che in altre situazioni avrebbe, forse, richiamato l’intervento delle forze dell’ordine per disperdere gli assembramenti.

“Le convocazioni erano a scaglioni di mezz’ora – spiega Daniele Zappavigna, direttore del personale di Alisa -. La cosa avrebbe funzionato, tanto è vero che alle 9.45 tutti i candidati erano dentro, quindi i tempi previsti di registrazione sono stati rispettati. Il problema è stato molto circoscritto nel tempo e dovuto al fatto che molti, presi dall’ansia, si sono presentati con largo anticipo. Il personale della sicurezza ha provato a tenerli distanziati, quello che era possibile fare lo abbiamo fatto, ma la gente non si può aggredire”.

Zappavigna precisa che “ogni candidato ha ricevuto la comunicazione con le indicazioni precise e la raccomandazione di presentarsi esattamente all’orario prestabilito, poi subentrano fattori emotivi che non si possono controllare. Ognuno doveva presentare un’autocertificazione, quindi il rischio è stato è stato contenuto Non me la sento di dire che la gestione è stata deficitaria”.

In tutto 5.896 i candidati – ma si stima che il 70% poi si presenti effettivamente – di cui la maggior parte convocati alla Fiumara (circa 3mila) e i restanti ai Magazzini del Cotone in due tranche mattutina e pomeridiana. Dalla preselezione usciranno quasi 2.600 candidati. Dovranno sostenere in seguito una prova pratica che consisterà in uno scritto che verte su attività pratiche della professione di Oss. Chi lo passerà andrà all’orale, e probabilmente sarà possibile farlo online.