Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Come un’alluvione, aiutateci”: l’appello della locanda di Don Gallo sommersa dalla maxi perdita foto

Ancora in corso la conta dei danni dopo la rottura del grosso tubo dell'acquedotto

Genova. “A distanza di una settimana stiamo ancora valutando i danni, che le infiltrazioni d’acqua hanno provocato non sappiamo in quali tempi ed entità saranno risarciti”. Questo il grido d’aiuto che arriva dalla locanda gestita da San Benedetto, sommersa dalla maxi perdita di lunedì scorso a seguito di una grossa falla apertasi in un tubo nell’acquedotto in via di Francia.

Una vera e propria alluvione artificiale che rischia di mettere in ginocchio l’attività che in questi anni ha dato lavoro alle donne e agli uomini della comunità, proseguendo l’opera di inclusione sociale pensata e portata avanti da Don Gallo

Per questo motivo sono state attivate le donazioni attraverso bonifico sul conto dedicato con IBAN IT78I0501801400000011382892. “Grazie a tutti voi che ci siete stati vicino! Grazie ai diversi artisti che ci hanno dato la loro disponibilità e si stanno preparando per uno spettacolo in streaming di solidarietà. Grazie a tutti quelli che ci hanno chiesto come aiutare, a chi ha già donato e a chi donerà! Grazie a tutti coloro che torneranno a pranzare e cenare da noi quando riapriremo. La vostra presenza sarà il sostegno più importante”.