La preghiera

Cimitero di Camogli, il vescono Tasca benedice le rovine: “Qui i cari persi per la seconda volta”

Partite le operazioni di recupero degli incursori del Comsubin

Genova. «La sintesi di questa vicenda è dolore su dolore: chi ha perso una persona cara l’ha persa una seconda volta». L’arcivescovo di Genova Marco Tasca questa mattina ha benedetto il cimitero di Camogli franato in parte lunedì scorso verso il mare portandosi dietro oltre 200 bare, di cui ad ora 20 quelle recuperate più due salme ripescate sulla costa di Genova.

Tasca si è raccolto in preghiera con una ristretta rappresentanza della città: amministrazione, forze dell’ordine, protezione civile. «Davanti a un evento del genere – ha detto l’arcivescovo secondo quanto riporta Ansa – c’è anche un senso di impotenza alla quale non siamo abituati perché vorremmo avere tutto sotto controllo sempre e comunque; cerchiamo di vivere questo evento, come tutte le stagioni difficili, con quella speranza che la fede cristiana sa dare».

Tasca ha concluso: «A questa comunità dico il dolore è grande non solo per chi ha perso una persona cara ma per tutta questa città e a questa città dico di guardare avanti per poter vivere e non sopravvivere anche con uno sguardo al futuro». In mattinata è stata avviata la fase operativa massiva di recupero dei feretri con l’impiego dei sommozzatori del Comsubin.

leggi anche
  • Emergenza nazionale
    Cimitero di Camogli, recuperati 20 corpi. Iniziate le demolizioni: domani arriva l’esercito
  • Iniziativa
    Crollo cimitero di Camogli, il Codacons lancia la class action per i parenti dei defunti
  • Disastro
    Cimitero di Camogli, sequestrati documenti su cantieri e segnalazioni. Posizionati i sensori sulla falesia
  • Dolore e rabbia
    Cimitero di Camogli, la preghiera dei famigliari sugli scogli: “Morti due volte, dopo anni di segnalazioni”
  • Impressionante
    Disastro a Camogli, crolla parte del cimitero: 200 bare finiscono in mare
  • Disastro
    Cimitero di Camogli, riprese le ricerche dei resti umani caduti in mare. Ma la falesia si muove ancora
  • Tutto difficile
    Crollo del cimitero di Camogli, i palombari dell’esercito recuperano solo una salma
  • Raccoglimento
    ‘Al cimitero di Camogli disperso in mare’, la poesia di un pronipote che ha perso la trisnonna
  • Corsa contro il tempo
    Cimitero di Camogli, sono 320 i corpi dispersi. Ma ora si temono le mareggiate in arrivo