Quantcast
Protesta

Anagrafe antifascista e anticomunista, giovedì presidio sotto palazzo Tursi per chiedere il ritiro del documento

"L'atto approvato è anti costituzionale e uno dei sempre più frequenti tentativi di riscrivere la nostra storia"

Genova. Questo giovedì 18 febbraio alle 15, in via Garibaldi, davanti a palazzo Tursi e durante la seduta del consiglio comunale, si terrà un presidio organizzato dall’associazione Giuristi Democratici e al quale aderiscono diverse realtà tra cui anche l’Anpi, per chiedere di ritirare l’ordine del giorno per l’istituzione di un’anagrafe antifascista “ma anche anticomunista” presentato dal centrodestra e approvato la scorsa settimana tra le polemiche.

“Quel documento è manifestamente incostituzionale – dicono i Giuristi Democratici – l’unica ideologia incompatibile con il nostro ordinamento che, infatti, come crimine la persegue, è quella fascista tant’è che la nostra Costituzione (art. XII disposizioni transitorie) vieta la ricostituzione sotto qualsiasi forma del disciolto partito fascista. Le leggi Scelba e Mancino in attuazione del precetto costituzionale, hanno vietato l’apologia di fascismo e stabilito sanzioni per gesti, azioni e slogan legati all’ideologia nazifascista. Qualsiasi tentativo di reprimere la manifestazione del libero pensiero integra un inammissibile attacco alle libertà fondamentali”.

“L’atto approvato dal consiglio comunale – prosegue il volantino che invita a partecipare al presidio – si inserisce fra i sempre più frequenti tentativi di riscrivere la nostra storia, cancellando l’apporto dato dai comunisti alla Resistenza, ed alla Costituzione, elaborata da una assemblea costituente presieduta dal comunista genovese Umberto Terracini. Genova, che ha visto consegnare l’atto di resa delle truppe naziste nelle mani del partigiano comunista Remo Scappini, città Medaglia d’Oro al Valor Militare nella Resistenza, non merita questo insulto”.

L’iniziativa si svolgerà in forma stanziale, con l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, e nel rispetto delle distanze interpersonali, come richiesto dalla normativa emergenziale anti covid.

Aderiscono:
ANPI Liguria
Partito della Rifondazione Comunista Genova
CGIL
Linea Condivisa
Sinistra Italiana Liguria
Sinistra Anticapitalista
Partito Comunista dei Lavoratori
Altra Liguria
ARCI LIGURIA
USB Unione Sindacale di Base
Coordinamento per la Democrazia Costituzionale – Genova
Comunità San Benedetto al Porto
Associazione Italia – Cuba
Associazione Senza Paura
Casa dei Popoli

leggi anche
  • "... ma anche..."
    “Istituire un’anagrafe virtuale antifascista e anticomunista”, la proposta della maggioranza passa in Sala rossa
  • Bufera rossa
    Anagrafe anticomunista, la sinistra si spacca: “Astenersi è stato un errore”
  • Resistenza
    Anagrafe anticomunista, Anpi Lavagna: “Illustri partigiani comunisti, no al revisionismo”
  • Il caso
    Anagrafe antifascista e anticomunista, un’istanza al prefetto per valutare la legittimità