Quantcast
La decisione

A Torriglia i vigili a casa di chi non vuole il vaccino anti Covid: “Dovranno rinunciare per iscritto”

Tutti gli over80 sanno chiamati entro la settimana per fissare l'appuntamento

Genova. “Chi deciderà di non vaccinarsi o per patologie o per condizioni proprie nei prossimi giorni riceverà la visita di un vigile che farà firmare un foglio dove le persone dichiarano di rinunciare alla vaccinazione”. Lo ha annunciato il sindaco di Torriglia Maurizio Beltramisulla pagina Facebook del Comune in cui spiega ai suoi concittadini come funzioneranno le chiamate per le vaccinazioni.

Da ieri e per tutta la settimana il Comune sta chiamando tutti gli ultraottantenni residenti per fissare l’appuntamento per i vaccini: chi per qualunque ragione dirà no al vaccino dovrà semplicemente metterlo per iscritto.

A Torriglia le vaccinazioni saranno effettuate nell’ambulatorio della Asl: “Credo che nel giro di cinque giorni riusciremo a vaccinare tutti” ha spiegato il sindaco che ha anche inviato gli anziani a non telefonare in Comune fino alla fine di questa settimana per attendere invece “la chiamata che arriverà a tutti perché abbiamo l’elenco che ci ha fornito la Asl”.

A chiamare il Comune di Torriglia devono essere solo gli over80 “che non risultano residenti del comune di Torriglia ma che abitano qui o sono ospiti di parenti o amici”.

“E’ un momento epocale – ha concluso il sindaco – e sono sicuro che andrà tutto per il meglio”.

leggi anche
  • Rassicurazioni
    Vaccino prenotato per giugno? Toti: “Faremo aggiustamenti per rispettare la data del 30 maggio”