Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Zona gialla, tornano le escursioni al parco del Beigua: in gita tra neve e natura

Ripartono dal prossimo fine settimana le attività per adulti e bambini con le guide del Geoparco

Più informazioni su

Genova. Dopo la sospensione delle attività nel periodo festivo, con il ritorno in zona gialla, salvo ulteriori disposizioni, riprendono le attività escursionistiche del Parco del Beigua, che dà così il via alla nuova stagione in un’atmosfera che più invernale di così non si potrebbe immaginare. L’anno si è chiuso con la sorpresa delle prime nevicate di dicembre, ma il 2021 non è voluto essere da meno ed è partito alla grande, regalandoci paesaggi straordinari di soffici distese bianche che si protendono verso il mare.

Sabato 16 gennaio i Beigua Junior Geoparker si danno appuntamento alla Casa del Parco a Sassello, all’ingresso della Foresta della Deiva, per un pomeriggio dedicato alla costruzione con materiale di riciclo di piccole mangiatoie da mettere alla finestra, una dispensa di semi e bacche che aiuterà gli uccellini a superare la stagione fredda. Attività gratuita, prenotazione obbligatoria on-line entro venerdì alle ore 18.

Domenica 17 gennaio invece tiriamo fuori gli scarponcini e l’equipaggiamento da montagna e ritorniamo a camminare sui sentieri del Beigua con una novità: Animal photo-trapping, una giornata con l’esperto del Parco alla ricerca delle tracce lasciate dai mammiferi, come ciuffi di pelo, impronte e fatte, con un approfondimento in campo delle tecniche di fototrappolaggio. L’escursione, mediamente impegnativa, partirà dalla Cappelletta di Masone e durerà l’intera giornata con pranzo al sacco. Prenotazione obbligatoria on-line sul sito del Parco entro sabato alle ore 12, costo € 10,00 a persona.

E sarà proprio la biodiversità del Parco del Beigua il filo conduttore di tutta la stagione: nelle prossime settimane andremo sulle tracce dei lupi, attraverseremo in silenzio le zone umide per osservare la ritualità della stagione degli amori della Rana montana aspettando le prime avvisaglie della primavera per dare il via alle giornate delle migrazioni. Le prime ad attraversare i cieli del Parco saranno le gru, un passaggio chiassoso di numerosi stormi a cui dedicheremo un’uscita ornitologica, ma anche il tradizionale monitoraggio sui social network, che negli ultimi due anni ha coinvolto osservatori da tutta la Liguria e dal basso Piemonte. E poi arriveranno le Aquile dei serpenti, uccelli totem del Beigua, che celebreremo il 14 marzo nel Biancone Day, quest’anno in formula rinnovata per evitare il rischio di assembramenti dando comunque a tutti la possibilità di assistere a questo grandioso spettacolo in compagnia degli esperti del Parco.

Non mancheranno poi i geotrekking alla scoperta del patrimonio geologico del Geoparco UNESCO, i trekking fotografici, le visite ai produttori Gustosi per natura e un ricco programma di attività gratuite per i Beigua Junior Geoparker. E naturalmente le ciaspolate! Oltre a quelle già in programma al Monte Avzè e nella Foresta della Deiva per San Valentino, le Guide del Beigua proporranno uscite fuori programma, in occasione di nevicate abbondanti.

Programmi e informazioni sono disponibili sul sito del Parco e aggiornate costantemente sulla pagina Facebook, su Twitter e sul canale Telegram. Per informazioni: tel. 393.9896251 (Guide Parco del Beigua – Coop. Dafne)