Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cantatore risponde a Ferretti: tra Lavagnese e Sestri Levante finisce 1 a 1 risultati

Una traversa per parte: nel primo tempo la colpisce Buongiorno dal dischetto, nella ripresa Pane

Lavagna. Per la tredicesima giornata del campionato di Serie D va in scena il derby del Tigullio. Al Riboli di Lavagna si affrontano i padroni di casa ed il Sestri Levante. I bianconeri occupano la dodicesima posizione in classifica con 14 punti raccolti in 9 partite; i corsari sono al quinto posto con 20 punti, ma hanno giocato tre incontri in più.

I padroni di casa negli ultimi 41 giorni hanno disputato due sole partite, ottenendo una vittoria ed un pareggio; sono fermi dal 23 dicembre, giorno dell’1-1 col Varese. Nello stesso lasso di tempo i corsari hanno giocato sei incontri; negli ultimi tre hanno raccolto, nell’ordine, una sconfitta, un pareggio ed una vittoria.

Gianni Nucera schiera la Lavagnese con Boschini, Oneto, Di Vittorio, Avellino (cap.), Basso, Rossini, Cantatore, Alluci, Buongiorno, Romanengo, Bei.

A disposizione ci sono Bova, Orlando, Queirolo, Bacigalupo, Di Lisi, Profumo, Bagnato, Ozuna, Perasso.

Alberto Ruvo manda in campo Salvalaggio, Cavalli, Puricelli, Pane (cap.), Chella, Selvatico, Buffo, Ferretti, Croci, Buso, Cirrincione.

Le riserve sono Di Stasio, Narzi, Lipani, Iurato, Canovi, Zanoli, Cuneo, Marrale, Mazzali

Arbitra Marco Peletti della sezione di Crema, assistito da Gian Marco Pellegrino (Torino) e Vincenzo Russo (Nichelino).

Si gioca in una giornata fredda e ventosa. Le due squadre indossano le tradizionali tenute: bianconera con la maglia a strisce verticali i locali; rossoblù gli ospiti. Numerosi gli ex da ambo le parti, sia tra i giocatori che tra i dirigenti.

Al 2° Buongiorno, con un’iniziativa sulla destra, guadagna un corner. Sugli sviluppi si accende una mischia in area; l’arbitro ravvisa un fallo sul portiere.

Al 5° Selvatico ci prova dalla lunga distanza: sul fondo. Al 7° è Cirrincione a concludere verso la porta, ma non trova lo specchio.

Romanengo, a seguito di uno scontro di gioco, deve restare fuori dal campo per alcuni minuti per essere medicato, poi riprende la partita.

Al 12° Di Vittorio viene chiuso in angolo; dopo il tiro dalla bandierina c’è ancora fallo in attacco.

Al 14° Avellino ferma un’azione degli ospiti; rapida ripartenza di Alluci che percorre svariati metri palla al piede ma sbaglia il passaggio a Bei.

Al 16° Sestri Levante in vantaggio: Buffo dalla sinistra cambia gioco per Cavalli che controlla e mette in mezzo un pallone che Ferretti, al centro dell’area, di prima intenzione, calcia in rete. 0 a 1.

Al 19° filtrante di Alluci per Buongiorno, esce in presa bassa Salvalaggio che lo anticipa.

Al 20° conclusione da oltre trenta metri di Pane, fuori misura.

Al 22° tocco di mano in area di Pane, è calcio di rigore. Lo calcia Buongiorno: il portiere è battuto, ma la palla si stampa sulla traversa.

Il pareggio bianconero è rimandato di pochi minuti: al 25° traversone dalla sinistra di Di Vittorio, in area sbuca Cantatore che di testa infila in rete. 1 a 1 con gol di uno degli ex.

I corsari reagiscono e al 32° si rendono pericolosi: cross dalla sinistra di Buffo, sul secondo palo irrompe Cavalli che con un colpo di testa chiama Boschini ad una difficile respinta.

Al 34° intervento fallo di Alluci su Cirrincione: ammonito. Punizione, nonostante l’elevata distanza Selvatico calcia direttamente in porta: Boschini si tuffa sulla sua sinistra e respinge.

Al 35° Cavalli avanza sulla fascia destra e calcia a rete: Boschini para deviando in angolo.

Al 37° punizione dalla destra per la Lavagnese; Alluci mette in mezzo, Puricelli allontana, poi il pallone arriva a Salvalaggio.

Al 42° Buongiorno da centrocampo serve Alluci, da questi a Bei che controlla e da fuori area conclude: a lato.

Al 46° Pane ferma Alluci e mette il pallone in angolo; nulla di fatto. Dopo un minuto di recupero si rientra negli spogliatoi sul risultato di parità: 1 a 1.

Secondo tempo. Le due squadre si affrontano alla pari, cercando entrambe di imbastire azioni palla a terra e pressando con determinazione in fase di non possesso. Partita vivace e aperta ad ogni risultato.

Al 4° Buso guadagna una punizione sulla destra. Selvatico col sinistro mette in mezzo, respinta corta, Buso riceve e conclude: al suo tiro si oppone Rossini.

Al 6° Cirrincione verticalizza sulla destra per Buso che viene chiuso in angolo. Sul corner calciato da Cirrincione rossoblù insidiosi, ma c’è un fallo su Di Vittorio.

Al 9° Buso riceve in area e conclude, Basso smorza e Boschini blocca a terra.

Al 15° palla a Bei in area, sulla sinistra: conclusione, Pane in scivolata respinge.

Prima sostituzione, al 17°: esce Ferretti, entra Cuneo.

Al 19° Cuneo guadagna un fallo. Punizione calciata da Cirrincione, in area devia Puricelli, colpo di testa ravvicinato di Chella, Boschini respinge e Pane colpisce la traversa.

Al 21° cartellino giallo a Cuneo. Al 22°, tra i locali, Romanengo lascia il posto a Perasso.

Al 25° sinistro di Selvatico dalla lunghissima distanza: fuori di poco.

Al 27° è Cirrincione a scoccare un mancino rasoterra da venticinque metri, Boschini si rifugia in corner. Al 28° destro di Croci dal vertice sinistro dell’area: a lato.

Al 29° un tiro-cross dalla destra di Oneto chiama Salvalaggio ad un’impegnativa respinta.

Al 32° traversone dalla destra di Pane, testa di Cuneo: alto.

Al 38° palla da Buso a Selvatico, staffilata dal limite dell’area: fuori di un soffio alla destra del portiere.

Al 41° Nucera inserisce l’esordiente classe 2003 Ozuna al posto di Bei.

Al 43° diagonale rasoterra di Cavalli, Boschini blocca a terra.

Sono tre i minuti di recupero. Al 47° angolo per gli ospiti; la palla messa in area da Cirrincione scorre sul fondo. La partita termina col punteggio di 1 a 1.

Per entrambe le squadre è il terzo segno “X”. In classifica il Sestri Levante sale a quota 21 punti, agganciando la quarta posizione; la Lavagnese si porta a 15 punti e raggiunge l’undicesimo posto. Mercoledì la squadra bianconera affronterà il Derthona in trasferta; i corsari torneranno in campo domenica per ospitare l’Arconatese.