Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie A2, Sportiva Sturla ai nastri di partenza

Piero Ivaldi: "Vogliamo mantenere la categoria e, allo stesso tempo, far crescere i giovani"

Genova. Parte sabato 16 gennaio la terza stagione consecutiva di Serie A2 della Sportiva Sturla. Esordio alla piscina di Sori alle ore 18,30 contro il Bogliasco, primo di cinque derby in quanto i biancoverdi sono inseriti nel girone Nord-Ovest insieme anche a Crocera Stadium, Lavagna 90, RN Arenzano e RN Camogli. 

La nuova rosa di coach Piero Ivaldi comprende i portieri Massimo Dufour (1991), Leonardo Pasini (2002) e Dario Scarsi (2001), i difensori Michele Gilardo (2001-in prestito dallo Sporting Club Quinto), Riccardo (1991) e Stefano (1991) Giusti, Federico Pensa (2001), Nicolò Priolo (1992), i centrovasca Matteo Cappelli (1990, capitano), Luca Carpaneto (2000, in arrivo da US Locatelli), Lorenzo Navone (2002, in prestito dallo Sporting Club Quinto), Matteo Rivarola (1994) e Tommaso Vergano (1993), i centroboa Filippo Giacobbe (1999), Alessandro Palmieri (1993), Olexandr Savovyy (1986), gli  attaccanti Lorenzo Bisso (2000, in arrivo da RN Camogli), Giorgio Cotella (1998, mancino dal Lavagna ’90), Matteo Villa (2000, in prestito dallo Sporting Quinto) e Simone Villa (2002, in prestito dallo Sporting Quinto).

“Ho dovuto ristudiare le teorie dell’allenamento con il rinvio del campionato e l’impossibilità di giocare partite amichevoli – afferma Piero Ivaldi -. Ho cercato nuove strade allenanti per preparare un campionato che affronteremo con una rosa parzialmente rinnovata ma sempre più all’insegna dei giovani. Vogliamo dare ai più motivati l’opportunità di giocare in A2: vogliamo mantenere la categoria e, allo stesso tempo, far crescere giovani pallanuotisti. Il campionato è molto difficile: con queste normative, saranno tutti derby e con i playout, con il rischio di giocarsi tutto in una partita secca”.

“Ci saranno molte più varianti e variabili a causa del Covid-19. Noi siamo entusiasti di tornare a giocare – spiega il capitano Matteo Cappelli -. Il gruppo si fa sempre più giovane, con giocatori che hanno tanta voglia di dimostrare il loro valore. Il campionato? Le squadre si conoscono bene tutte, questo è un fattore di maggior difficoltà. La Sportiva Sturla? E’ una famiglia, spero di poter continuare a giocare ancora per qualche stagione”. 

Anche per la stagione 2020-2021, Sportiva Sturla può contare sul supporto di Panarello. Il presidente Giorgio Conte ringrazia “tutti coloro che sostengono la nostra squadra, con la speranza che presto si torni alla normalità e alla possibilità di contare sul supporto dei nostri amici al seguito dei giocatori anche in piscina durante le partite che ora purtroppo, ma comprensibilmente, si giocano a porte chiuse. La nostra società, diventata centenaria, continua a operare in favore dell’avvicinamento e della creazione di nuove generazioni di atleti alla Pallanuoto”.  

Il capitano Matteo Cappelli, quest’anno, esordisce come allenatore dei piccoli di Aquagol e Under 12. Stefano Giusti si occupa di Under 18 e Under 20. Piero Ivaldi raccoglie un’altra sfida seguendo anche gli Under 14.