Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La CDM Futsal c’è, ma il risultato sfugge ancora: vince Matera risultati

La formazione condotta da Michele Lombardo gioca alla pari con la squadra lucana, però finisce col cedere 2-4

Campo Ligure. Seconda giornata del girone di ritorno per il campionato di Serie A. Nelle scorse settimane sono stati giocati diversi recuperi e la classifica si sta ben delineando. Tuttavia sono ancora sette gli incontri da recuperare, ed oggi torneranno ad essere nove, complici il rinvio dell’incontro tra Petrarca e Real San Giuseppe ed il posticipo di Catania-Mantova.

La CDM Futsal è ultima in classifica per distacco, con soli 4 punti all’attivo. I genovesi hanno ottenuto una sola vittoria, con Aniene il 28 novembre, ed un solo pareggio, con Eboli il 22 dicembre. Sono reduci da due sconfitte ed oggi ospitano la Signor Prestito CMB Matera, dalla quale, all’andata, persero per 6-3.

Da questa partita Michele Lombardo può contare su un nuovo innesto, David Parente, che indosserà la maglia numero 33.

La CDM Futsal si presenta con i portieri Yuri Pozzo, Raffaele Lo Conte e con gli uomini di movimento Daniele Manca, Andrea Ortisi (cap.), Joao Vitor, Eriel Pizetta, Jeferson Fernando Titon, Fabinho Rodrigues Da Silva, Michael Rivera, Matteo Piccarreta, Alejandro Vega, Denis Totoskovic, Antonio Molaro, David Josè Devignaud Parente.

La formazione lucana guidata da Lorenzo Nitti dispone dei portieri Miguel Weber, Salvatore Strippoli, Eugenio Nucera e degli uomini di movimento Dovenir Domingues Neto, Pierluigi Galliani, Giovanni Pulvirenti, Pereira Well, Gomes Da Silva Wilde, Nicola Arvonio, Paolo Cesaroni (cap.), Dejan Bizjak, Giacomo Romagnoli, William Rocha.

Arbitrano Michele Ronca (Rovigo), Massimo Tariciotti (Ciampino), Stefano Pasquino (Nichelino); al cronometraggio Vincenzo Cammarano (Nichelino).

Ai locali mancano gli squalificati Caputo e Foti. Tra gli ospiti debutta il nuovo arrivato Neto, ma ci sono tre assenze importanti.

La CDM parte con Lo Conte, Ortisi, Pizetta, Titon, Molaro; CMB con Weber, Galliani, Well, Wilde, Cesaroni.

Al 2° Wilde raccoglie un pallone vagante e calcia indisturbato da posizione centrale: alto.

Avvio di gara molto intenso, a ritmo elevato.

Dopo 3’17” rapida ripartenza dei lucani: Cesaroni porta palla e serve in area Well che insacca. 0 a 1.

La CDM sembra accusare la tensione di dover fare risultato a tutti i costi e fatica ad imbastire il proprio gioco. È Matera a tenere in mano il pallino del gioco, abbassando il ritmo.

Al 12° Lo Conte esce bene e Pulvirenti calcia sul palo. Poco dopo Joao Vitor calcia sull’esterno della rete.

La CDM cresce e si riesce ad affacciare più di frequente all’area avversaria. Mentre una punizione di Neto viene respinta dalla difesa biancoblù. Incontro equilibrato.

Al 12° cartellino giallo a Joao Vitor.

La CDM perde palla, Galliani dalla destra serve al centro Wilde che appoggia in rete. A 13’18” risultato di 0 a 2.

Michele Lombardo chiama time-out. Poco dopo prova la carta del portiere di movimento, Titon. È lui a scoccare il destro dalla distanza: a lato.

Al 18° conclusione potente di Wilde, non trova la porta. Al 19° ancora Titon cerca la porta, palla larga. Fabinho viene ammonito per un duro intervento su Pulvirenti.

A metà partita la CMB Matera conduce 2 a 0.

Secondo tempo. I padroni di casa ripartono col portiere di movimento, decisi a riaprire la partita.

Vega, molto bravo in fase di impostazione, conduce l’azione che porta al tiro Pizetta: palla sotto la traversa e a 1’30” risultato sull’1-2.

Al 2° cartellino giallo a Wilde per simulazione. Al 3° Wilde subisce fallo da Totoskovic e viene ammonito.

In questa fase si gioca a ritmo frenetico.

Al 3° un’incursione sulla sinistra di Vega viene chiusa in extremis quasi sulla linea. Ma la CDM perde ancora palla in fase offensiva, Wilde avanza e con un potente sinistro realizza l’1 a 3 a 3’05“.

Al 4° un destro ravvicinato di Pulvirenti lambisce il palo destro.

A 5’17” CDM a meno 1: fallo laterale dalla sinistra, sul secondo palo è bravo Fabinho in scivolata a realizzare.

Al 6° Molaro ha spazio in posizione centrale, avanza e conclude: a lato. Poco più tardi calcia a rete Pizetta: respinge Weber.

All’8° fallo tattico di Pizetta, ammonito. Prova la conclusione Vega, ribatte Weber, Totoskovic calcia alto. CDM in partita, vicina al pareggio.

Al 9° sinistro al volo di Ortisi, non trova la porta. Al 10° lancio lungo di Vega, acrobazia di Totoskovich, fuori di poco.

Al 12° destro potente di Fabinho, blocca Weber. Poco più tardi destro di Molaro: alto, deviato in corner.

Al 13° Well riceve spalle alla porta, si gira e calcia rasoterra: respinge Lo Conte.

Grande assist di Fabinho per Joao Vitor al 14°, controllo e tiro: fuori di poco.

CMB in difficoltà, Nitti chiama time-out.

Rapidi cambi di fronte, finale intensissimo. Al 17° potente sinistro di Totoskovic, non trova la porta.

Torna Titon portiere di movimento. Giro palla, il tiro non arriva, il tempo scorre.

A 2 minuti dalla fine Cesaroni calcia a botta sicura, salva Fabinho in scivolata. Ammonito Totoskovic per una trattenuta, è il secondo giallo: espulso.

Ancora Titon in maglia rosa, in quattro contro cinque. Titon a 48″ dalla fine riesce ad andare al tiro: alto.

A 37″ dalla sirena Cesaroni salta Titon e chiude la partita: 2 a 4.

Titon respinge la botta di Wilde. Finisce 2 a 4 per la squadra lucana. La CDM resta solitaria in fondo alla graduatoria, ma ancora una volta ha giocato alla pari con gli avversari.