Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Semafori intelligenti T-Red, dove sono a Genova: ecco la mappa e l’elenco completo

Quando scattano le multe e cosa si rischia: la guida definitiva per i genovesi al volante

Più informazioni su

Genova. Sono 33 in tutta la città i semafori intelligenti – cosiddetti T-Red – che fanno scattare in automatico le multe per chi non osserva il codice della strada. Per ognuno di questi Aster sta provvedendo a installare cartelli che segnalano la presenza di “impianti semaforici controllati”. Nessuno, insomma, potrà dire “non lo sapevo”.

Per aiutare i genovesi a non farsi cogliere impreparati abbiamo realizzato una mappa di tutti gli incroci (al momento sono 8) in cui sono attivi i semafori dotati di telecamere che rilevano le infrazioni. La mappa sarà aggiornata quando entreranno in funzione nuovi impianti. Potete liberamente condividerla.

Qui di seguito l’elenco completo di tutti i semafori T-Red così come risulta dai documenti della direzione mobilità del Comune

• Corso Europa int. Via Isonzo
• Corso Europa int. Via Timavo
• Corso Gastaldi intersezione Via Barrili
• Corso Gastaldi intersezione Via Corridoni
• Corso Saffi intersezione Via Brigate Partigiane
• Corso Torino intersezione Via Invrea prov. Sud
• Corso Torino intersezione Via Invrea provenienza nord
• Corso Torino intersezione Via Tolemaide
• Rampa autostradale intersezione Via Cantore
• Via Barrili intersezione Corso Gastaldi
• Via Cantore inters. Via San Bartolomeo Fossato
• Via Caprera intersezione Via Orsini
• Via Cavallotti intersezione Via Caprera
• Via Corridoni intersezione Corso Gastaldi
• Via Invrea
• Via Isonzo intersezione Corso Europa
• Via Orsini intersezione Via Caprera
• Via San Bartolomeo del Fossato intersezione Via Cantore
• Via Timavo int. Corso Europa
• Via Tolemaide intersezione Corso Torino
• Viale Brigate Partigiane altezza Questura
• Via Puccini intersezione Via Hermada e Via Albareto

Quando scatta la multa

Il sistema di telecamere rileva anzitutto il passaggio con semaforo rosso e l’arresto del veicolo oltre la striscia continua d’arresto, al fine di contrastare la fermata dei veicoli a ridosso o sopra gli attraversamenti pedonali.

Il T-Red è abilitato a registrare una serie di fotogrammi nel caso di passaggio con semaforo rosso. Tuttavia, se tale passaggio viene compiuto per consentire il transito di mezzi in emergenza visibili in tale registrazione, la sanzione non viene comminata. Invece, per quanto riguarda il superamento della linea d’arresto, la contravvenzione viene elevata soltanto se il mezzo la supera completamente, oppure con entrambi gli assi.

In caso di attraversamento dell’incrocio col rosso la multa va da 167 a 666 euro con decurtazione di 6 punti dalla patente. Se non si rispetta la linea d’arresto multa da 42 a 173 euro e decurtazione di 2 punti.

Ma i semafori rilevano anche il mancato rispetto della canalizzazione delle corsie, ove presente. Vietato quindi superare la linea continua e/o violare la segnaletica sulle svolte.