Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, Torregrossa al primo allenamento: “Sono generoso, qui per rendere al meglio”

Le prime parole da blucerchiato dell'attaccante acquistato dal Brescia

Più informazioni su

Genova. Primo allenamento da blucerchiato per Ernesto Torregrossa (qui in uno screenshot dal canale ufficiale youtube della Sampdoria). Al “Mugnaini” di Bogliasco l’attaccante arrivato dal Brescia ha svolto il programma completo del gruppo dei subentrati con lo Spezia e degli altri disponibili: riscaldamento, reattività e partitella finale. Siciliano, di San Cataldo in provincia di Caltanissetta, ha origini sudamericane: “Mia mamma è argentina, arrivata in Italia quando aveva 18 anni per giocare a pallavolo, mia nonna paterna invece era venezuelana”.

“La Sampdoria mi aveva cercato anche quest’estate – rivela l’attaccante – per me è un’emozione grandissima approdare in una società così importante, storica, dove ci sono stati tanti giocatori forti. È stato il presidente in persona a trattare con Cellino per il mio acquisto”.

Torregrossa indosserà la maglia numero 9: “Un numero importante in tutte le squadre – commenta – da responsabilità e io voglio assumerle. Mi reputo un attaccante generoso che giocherà tanto per la squadra. Mi piace tenere su la palla, fare assist, ogni tanto farò gol e cercherò di rendere al meglio e far rendere al meglio i miei compagni”.

L’essere in una Società come la Sampdoria per Torregrossa è uno “stimolo grande: spero di imparare molto dai compagni e inserirmi il prima possibile”.

La scorsa stagione, nel match contro i blucerchiati, Torregrossa ricorda che Ranieri gli fece i complimenti: “Non me l’aspettavo”.

Oggi l’attaccante ha 28 anni e ritiene di essere nel pieno della maturazione: “Spero che la Sampdoria sia il club della mia consacrazione. Ho fatto molto bene a Brescia e ringrazio la Società per quello che mi ha dato, ora compio un passo in più”.

Tra coloro che si sono felicitati con lui Daniele Gastaldello, ex blucerchiato oggi collaboratore tecnico di Dionigi al Brescia: “Siamo stati compagni per tre anni – confida Torregrossa – era contento per me, mi ha detto che mi troverò bene e che questa è la piazza giusta per me”.