Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rea Palus Race, sabato 20 marzo andrà in scena la quinta edizione

Domani è l'ultimo giorno utile per pagare meno l'iscrizione

Più informazioni su

Rapallo. Si avvicina a grandi passi la data di sabato 20 marzo, coincidente con la quinta edizione della Rea Palus Race, una delle prove più famose nel variegato mondo delle corse ad ostacoli. In pochissimi anni la gara ligure è diventata un riferimento assoluto che richiama atleti da ogni parte d’Italia e non solo.

È chiaro che allestire un evento sportivo, soprattutto un simile evento che richiede una particolare gestione del percorso, nel momento in cui la pandemia di Covid-19 è ancora in atti non è facile. Lo staff organizzativo ha già “prenotato” una data in ottobre per un eventuale recupero, ma è un’evenienza che non si vuole prendere in considerazione proprio perché “andare in scena” il 20 marzo sarebbe anche un’ulteriore dimostrazione che si può gareggiare, che si può fare sport in assoluta sicurezza, naturalmente nel pieno rispetto delle normative vigenti.

Dal punto di vista tecnico, la gara di Rapallo non si discosterà dal suo passato: i concorrenti, divisi nelle categorie agonistiche Elite e Wild (cancellata per quest’anno la categoria Open) affronteranno un percorso di 10 chilometri circa con partenza e arrivo alla Rotonda Marconi, trovandosi di fronte a ventuno ostacoli naturali e artificiali: nove nel primo chilometro, uno lungo la salita, un altro all’altezza del passaggio al Santuario di Montallegro e dieci nell’ultimo chilometro.

La gara, che per la categoria Elite avrà funzione qualificativa per i Mondiali, inizierà alle ore 11 con la partenza della prima batteria Elite: ognuna di esse sarà composta da un massimo di sessanta atleti per volta. Completate le partenze, i primi trentadue e le prime otto della categoria Elite affronteranno il tabellone a eliminazione diretta, su un percorso più breve, alla fine del quale verranno eletti i vincitori.

Il costo delle iscrizioni è di 59 euro per la categoria Elite e 54 per la Wild fino a domani, martedì 19 gennaio, poi sono previsti aumenti fino alla data di chiusura posta tassativamente al 17 marzo. Le adesioni stanno già arrivando in maniera copiosa; per gli Elite è previsto un tetto massimo di 360 corridori.