Turismo

Nuovo Dpcm, Berrino: “Sì a spostamenti per seconde case e no per andare in albergo, governo in confusione”

"Il governo fa solo la guerra ad alberghi, ristoranti e a tutto il comparto turistico"

Giovanni Berrino

Genova. “Vorrei che i cosiddetti esperti del Comitato Tecnico Scientifico spiegassero quale sia la ragione per cui, per contrastare il virus, si possano raggiungere le seconde case – anche al di fuori della propria regione indipendentemente dal colore di essa – e non si possa andare negli alberghi”.

Lo afferma l’assessore al Turismo della Regione Liguria Gianni Berrino, che punta il dito contro il governo accusandolo di essere in confusione: “È appurato che il governo non solo è in piena crisi politica ma è anche in totale confusione nella gestione dell’emergenza sanitaria tanto è vero che emana sempre Dpcm in cui si fanno solo la guerra ad alberghi, ristoranti e a tutto il comparto turistico”.

Berrino sposa l’appello di Federalberghi: “Insieme a tutto il mio partito Fratelli d’Italia mi unisco all’appello affinché agli hotel sia consentito di essere raggiunti fuori regione e sono contento che il deputato Riccardo Zucconi e il responsabile nazionale del dipartimento Turismo Gianluca Caramanna presentino un’interrogazione per chiedere al governo di fare chiarezza ed eliminare questa disparità verso tutte le strutture ricettive”.

leggi anche
Generica
Certezze
Ecco le nuove Faq, il Governo chiarisce: via libera alle seconde case ma non per tutti