Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Niente sorprese, il Centro Ovest dice no alla proposta di riforma dei municipi

La giunta Bucci può tirare dritta anche senza l'ok dei parlamentini ed è probabile che questo non arrivi dai sei su nove retti dal centrosinistra

Genova. Niente sorprese, il municipio Centro Ovest, retto da una maggioranza formata da M5s e Pd, ha votato oggi contro la proposta di delibera modifica della giunta comunale. Favorevoli Lega, Forza Italia, Vince Genova e Cambiamo mentre contrari Pd, M5S, LeU e PaP/RC,

“All’indomani della sospensiva municipale per la richiesta di chiarimenti alla proposta di delibera, nella serata di venerdì alle 19.30, a uffici municipali chiusi, il Comune solerte manda le risposte che si attendevano, obbligando oltretutto il Consiglio Municipale a riunirsi d’urgenza entro 24 ore per esprimersi riguardo a una modifica dello statuto che di fatto renderebbe i municipi completamente svuotati delle loro funzioni e della loro autonomia”, si legge nella nota di M5s e Pd.

“Nessun passo indietro quindi, non viene neanche concesso il tempo ai rappresentanti del territorio di analizzare le risposte per un confronto costruttivo, democratico e partecipato, ma un’accelerata nella visione di un Municipio passacarte e asservito all’amministrazione centrale”, dicono i pentastellati e i dem.

“Nonostante il centro destra abbia chinato la testa obbedendo alla voce del padrone, noi ci siamo schierati dalla parte della gente in difesa del decentramento e della partecipazione, certi che indebolire i Municipi e le sue risorse non possa essere certo la risposta per farli lavorare in modo più funzionale”, concludono.