Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mercato immobiliare in subbuglio: Genova terza città per ricerche di case in vendita

Ma i prezzi continuano a calare. Rapallo il borgo più ricercato d'Italia

Genova. Il 2020, con tutto il suo carico di novità e stravolgimenti, ha completamente rimescolato le carte in tavola del mercato immobiliare, da tempo in fase di stagnazione: la pandemia ha cambiato completamente i parametri di vita di milioni di persone, attribuendo al luogo in cui si vive una nuova importanza. La casa è diventata anche luogo di lavoro e studio e, quindi, fondamentale requisito per la qualità della vita.

Secondo i principali siti del comparto immobiliare, i cambiamenti di mercato si stanno evidenziando in questi mesi: in tutto il paese è stato registrato un aumento di ricerche, con una crescita del 48% al sud e del 32% al nord, dove la Lombardia è la regione che registra, secondo i principali portali del settore, il maggior interesse. Sono cifre che raddoppiano quanto osservato tra il 2019 e il 2018.

Tra le città del paese dove più persone si sono messe alla ricerca di nuove abitazioni Genova arriva sul podio, superata solo da Roma e Milano, secondo quanto registrato da Case.it. Ma se aumentano le ricerche di mercato, il prezzo delle abitazioni rimane pressocché stabili nella nostra provincia, anzi: secondo i dati raccolti da Immobiliare.it i prezzi al metro quadrato in Liguria hanno registrato un aumento dell’0,4%, praticamente nulla, con il capoluogo con i prezzi medi più bassi della regione, in calo del 2,2%

Cosa significa? Incrociando questi dati, aumento delle ricerche ma prezzi invariati, si potrebbe pensare che di fatto gli eventuali acquisti sono “in sostituzione”, essendo l’offerta di mercato stabile: in altre parole il mercato immobiliare genovese potrebbe essere agitato da movimenti interni di genovesi che cercano di cambiare casa ma sempre a Genova. E questo potrebbe essere legato agli esiti del lockdown sul mercato ad esempio del centro storico, dove in molti stanno “scappando” per trovare spazi più vivibili in caso di nuove limitazioni agli spostamenti.

Oppure si cerca di uscire dalla città: il borgo che ha registrato più ricerche in assoluto in tutto il paese, sempre secondo Case.it, è Rapallo, che storicamente raccoglie un grande interesse per le seconde case anche di piemontesi e lombardi. Interesse anche per locazioni di lungo periodo, che infatti hanno registrato un aumento dei canoni dello 2,4% a livello regionale, e del 1,6% a livello di provincia di Genova.