Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Imbianchino incensurato trasportava 80mila euro di hashish dal Marocco, arrestato in porto a Genova

La polizia di frontiera lo teneva d'occhio da tempo, era arrivato stamani con un traghetto da Tangeri

Più informazioni su

Genova. Un uomo, marocchino, incensurato e regolare con il permesso di soggiorno e danni residente in Piemonte – dove lavora come imbianchino è stato arrestato questa mattina a Genova dalla polizia di frontiera.

L’uomo, accusato di traffico internazionale di stupefacenti e ora in carcere a Marassi a disposizione dell’autorità giudiziaria, è sbarcato questa mattina con un furgone da un traghetto, il Gnv Excelsior, proveniente da Tangeri.

L’uomo era da tempo sotto la lente dei poliziotti ed è per questo motivo che, dopo essere stato seguito con discrezione dagli agenti durante le fasi di arrivo e sbarco dalla nave, una volta effettuate le verifiche dei documenti di frontiera è stato fermato, prima di uscire dall’area portuale, e sottoposto a un’accurata perquisizione personale estesa all’auto con cui viaggiava.

La determinazione dei poliziotti è stata ampiamente ripagata: all’interno dell’abitacolo, smontato con cura, nascosti in un spazio ricavato dietro il vano portaoggetti del cruscotto, sono stati trovati 35 panetti di hashish, circa 8 chili, che avrebbero fruttato al minuto fino a 80mila euro. Sia la droga sia la vettura sono stati sequestrati.