Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Sestri Levante non si ferma più. Rialza la testa la Lavagnese risultati

Rossoblù che superano anche la Castellanzese e salgono al secondo posto in attesa del big match di domenica prossima con il Gozzano

Nella 15^ giornata di campionato in Serie D, le squadre genovesi ottengono entrambe il bottino pieno, confermando uno stato di salute eccellente per il Sestri Levante e un ruolino molto buono anche per la Lavagnese che riesce subito a riscattare l’ultimo ko contro il Pont Donnaz.

I bianconeri fanno valere la legge del “Riboli” nello scontro diretto contro l’Imperia. I ponentini partono meglio, sfiorano il gol con un bel colpo di testa di Malandrino, ma al 13° Bei serve Alluci che lascia partire un tiro imprendibile per Dani firmando così il vantaggio locale. 

Da qui sostanzialmente è un monologo bianconero con l’Imperia mai veramente in partita e graziato sia dall’ imprecisione degli avanti levantini e dalla buona sorte come al 40° quando Bei supera Dani, ma il suo tiro viene respinto dal palo. Al 75° Cantatore sfiora ancora il raddoppio sprecando un rigore in movimento, ma tre minuti dopo la dea bendata gira le spalle agli ospiti e in mischia Di Vittorio chiude la pratica consentendo ai bianconeri di fare posta piena e ad accorciare a -2 dal terzetto formato dallo stesso Imperia, Folgore Caratese e Castellanzese.

Proprio la Castellanzese era l’avversario di turno del Sestri Levante che fa visita ai lombardi per una partita che inizia lenta, con le squadre che complice il freddo, non regalano ritmi vertiginosi. Chessa è il più pericoloso per la squadra neroverde con un tiro che sfiora il palo, con il Sestri che nella prima parte si limita a controlloare e ripartire andando comunque vicinissimo al gol con Buso che colpisce un palo. 

Nel secondo tempo Cirrincione pesca Marianelli, appena entrato superando Cirinei per il vantaggio rossoblù al 75°. I lombardi cercano di reagire, ma al contrario subiscono la ritrovata verve dei ragazzi di Ruvo che all’89° la chiudono virtualmente. Buso calcia, Cirinei respinge corto e Croci da vero rapace e pronto a metterla dentro per uno 0-2 che pesa tantissimo. I varesini si buttano avanti nei minuti finali con Bigotto, capitano dei padroni di casa che è l’ultimo ad arrendersi trovando il gol su bell’assist di Chessa. 

Finisce 1-2 con il Sestri che scavalca il Pont Donnaz, imprevedibilmente ko a Saluzzo, e si prende il secondo posto in coabitazione con il Bra. Nel prossimo turno i ragazzi di Ruvo sono chiamati al test decisivo con il Gozzano primo in classifica in un vero e proprio scontro al vertice, mentre la Lavagnese sarà di scena contro la Caronnese.