Indagini

Genova, muore a 89 anni per emorragia cerebrale dopo il vaccino anti Covid

Sulla donna è stata disposta l'autopsia. Alisa: "Al momento, non si rilevano nessi causali diretti tra emorragia e vaccino"

Genova. Una paziente di 89 anni, residente in una rsa genovese sul territorio di Asl3, è morta all’alba di oggi a poche ore dalla somministrazione del vaccino anti Covid che le era stato fatto ieri.

Lo comunica Alisa in una nota. L’anziana è stata colta da una emorragia cerebrale e da rash cutaneo.

Tempestivamente soccorsa è stata trasportata in emergenza al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi, ma è deceduta nelle prime ore di questa mattina.

“Sono state avviate tutte le indagini autoptiche del caso data la concomitanza di eventi – fanno sapere da Alisa – per il quale, al momento, non si rilevano nessi causali diretti tra emorragia e vaccino”.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.