Fegino, oltre un anno dopo l'alluvione imprese ancora in attesa dei risarcimenti - Genova 24
Valpolcevera

Fegino, oltre un anno dopo l’alluvione imprese ancora in attesa dei risarcimenti

Chiamami Genova presenterà un'interpellanza in consiglio municipale per capire quali siano le ragioni dei ritardi

alluvione Fegione

Genova. Ad oltre un anno di distanza dell’alluvione che nel novembre del 2019 colpì via Ferri e via Borzoli, nel quartiere di Fegino, in Valpolcevera, portando ingenti danni a molte attività del territorio, questi commercianti e artigiani sono ancora in attesa dei risarcimenti.

Lo denunciano, come già altri hanno fatto in passato, i consiglieri municipali del gruppo Chiamami Genova. Sara Gallo e Davide Ghiglione hanno per questo presentato un’interpellanza in municipio.

“Questi commercianti e piccoli imprenditori – ricordano i consiglieri – in questo anno terribile hanno dovuto affrontare le restrizioni imposte per il contenimento della pandemia da Covid-19 rischiando di non aprire più e mettere definitivamente in ginocchio un tessuto economico già di per se fragile”.

“Questa mattina abbiamo inoltrato un’interpellanza presso la segreteria del V Municipio Valpolcevera per avere chiarimenti in merito alle fasi dell’iter per l’ottenimento dei fondi, ed anche per denunciare il silenzio attorno ad una vicenda di cui nessuno ormai parla più dopo le solite scontate promesse”, concludono Sara Gallo e Davide Ghiglione.

leggi anche
Alluvione a Fegino, commercianti in ginocchio
Nel fango
Fegino, spunta una diga mobile contro le alluvioni. Ma il commercio sta già morendo annegato
alluvione Fegione
Tutto ok
Messa in sicurezza rio Fegino, via libera al terzo lotto: 20 mila metri cubi di sbancamenti
Alluvione a Fegino, commercianti in ginocchio
Disperati
Alluvione a Fegino, commercianti in ginocchio: “Noi non siamo Venezia, non ci aiuterà nessuno”
Esondazione Fegino
Il reportage
Alluvione a Fegino, aziende invase da oltre un metro e mezzo d’acqua e fango